NEWS


Archivio News - Globale:

05/08/2017 - I Lyons a Gropparello per un torneo Under 12

Domenica 6 agosto nell’ambito della festa di Gropparello i Lyons parteciperanno ad un torneo Under 12 che inizierà alle ore 10.00. I bianconeri si confronteranno con due squadre del Gossolengo e una del Piacenza Rugby per una domenica d’estate che anticipa l’inizio della stagione. A seguire, indicativamente dalle ore 11.30 si terrà una partitella dimostrativa tra due squadre senior della Sitav Rugby Lyons. Si tratterà di un primo approccio con il campo dopo la pausa estiva.

 

 



04/08/2017 - Serie A 2017-18 i Lyons debuttano con la Pro Recco

La Federazione Italiana Rugby ha ufficializzato i calendari dei quattro gironi del campionato di serie A 2017/18 che, come già annunciato, cominceranno domenica 1° ottobre. Per i Lyons,  impegnati nel girone 1, si preannuncia un debutto di fuoco contro la temutissima Pro Recco. I bianconeri continueranno con la trasferta sul campo della neopromossa CUS Torino per poi ospitare in successione CUS Genova e Accademia in un micidiale uno-due. A chiudere il girone di andata sarà la sfida esterna con il VII Rugby Torino. Un girone di andata che si prospetta quindi tutt’altro che semplice e probabilmente decisivo per accedere alla Pool Promozione con i Lyons chiamati ad affrontare subito in casa le tre favorite. Grande novità del 2017/18 è la possibilità per l’Accademia FIR di lottare realmente per la promozione nella massima serie. La FIR ha infatti stabilito che la formazione composta dai migliori giovani italiani non sarà esclusa dalla lotta promozione come invece è accaduto fino alla stagione scorsa.

Il tecnico bianconero Paolo Orlandi ha accolto con ottimismo la pubblicazione del calendario e parla di sfida stimolante: «Mi fa piacere giocare la prima in casa con la Pro Recco: si tratta senza dubbio di una sfida stimolante ma anche rischiosa perché se non si è più che preparati si potrebbe commettere un passo falso decisivo già alla prima giornata. In un campionato così corto non ci si possono permettere errori ed è chiaro che nelle prime tre partite in casa ci giochiamo già una grossa fetta di Pool Promozione. Vincerle tutte e tre sarebbe un grande passo in avanti.»  

SERIE A – GIRONE 1

Giornata1 – and. 01.10.17 – rit. 05.11.17

Sitav Rugby Lyons – Pro Recco Rugby

Giornata 2 – and. 08.10.17 – rit. 03.12.17

CUS Torino – Sitav Rugby Lyons

Giornata 3 – and. 15.10.17 – rit. 10.12.17

Sitav Rugby Lyons – CUS Genova

Giornata 4 – and. 22.10.17 – rit. 17.12.17

Sitav Rugby Lyons – Accademia FIR

Giornata 5 – and. 29.10.17 – rit. 14.01.18

VII Rugby Torino – Sitav Rugby Lyons



29/07/2017 - Intervista a Mathieu Guillomot
Nella tarda mattinata di oggi è arrivato a Piacenza il mediano di apertura francese Mathieu Guillomot. Il giovane transalpino, appena giunto dalla Francia, ha preso confidenza con il Club di  cui si prepara a vestire la maglia numero 10, per guidarlo verso la risalita in Eccellenza. Ad accompagnarlo nel tour della sede bianconera c’erano il direttore sportivo Claudio Deltrovi e l’allenatore della prima squadra Paolo Orlandi. Dopo le foto di rito, Mathieu ha rilasciato una breve intervista prima di andare a pranzo. 
Come è nata la decisione di provare una stagione all’estero?
È una cosa che volevo fare da tempo: mi dicevo che un giorno mi sarebbe piaciuto andare all’estero. Ho avuto questa opportunità e quindi ho deciso di provare un’esperienza nuova e di partire.
 
Tu conosci il campionato italiano? Che idea hai del campionato italiano e della serie A?
Non conosco il campionato italiano. In Francia seguiamo di più il Pro 12 con il Benetton Treviso e le Zebre. Non ho sentito parlare tanto del campionato e quindi non posso avere un’opinione: penso che lo scoprirò da solo.
 
Quali sono i tuoi obiettivi?
Vorrei integrarmi rapidamente nella squadra e collaborare per far risalire il Club in Eccellenza.
 
La tua prima impressione arrivando qui?
Sono molto contento! Il tempo – aggiunge sorridendo – è più bello che a Parigi. Ho trovato il Club molto accogliente e penso che mi troverò bene. 
 


29/07/2017 - Nuovo innesto nei trequarti: ai Lyons arriva Niccolò Mori
Non si ferma la campagna acquisti bianconera e la Sitav Rugby Lyons annuncia l’arrivo a Piacenza del trequarti, classe 1997, Niccolò Mori. Figlio di genitori italiani trasferitisi a Ginevra, Mori è cresciuto rugbisticamente in Francia, e a 16 anni è entrato nell’Accademia di Milano. Due stagioni fa è approdato all’Accademia Nazionale Ivan Francescato con cui ha disputato gli ultimi due campionati di serie A. Ha vestito la maglia di tutte le nazionali e ha partecipato all’ultima Worldwide Cup Emergenti in Romania. Dotato di un fisico imponente e di un’ottima tecnica individuale è un giocatore che può ricoprire tutti i ruoli del reparto arretrato e si presenta come una pedina importante nella rosa dei bianconeri. 
Il direttore sportivo Claudio Deltrovi parla del nuovo arrivo: «Avevo notato Niccolò andando a vedere Simone Cornelli, suo compagno di squadra, durante lo scorso campionato. Si tratta di un ragazzo motivato, che ama il rugby e con ben chiaro il suo futuro. Con doti fisiche, capacità tecnica e intelligenza non potrà che essere un uomo fondamentale a disposizione di Orlandi.»
Niccolò Davide Mori, nato a Milano il 02/02/1997, altezza: 186 cm; peso: 91 kg (Utility Back)
 


27/07/2017 - I Lyons rinunciano al campionato di serie B

La Sitav Rugby Lyons si è vista costretta a rinunciare al campionato di serie B al quale aveva guadagnato l’accesso in seguito al ripescaggio da parte della Federazione Italiana Rugby. La società bianconera, dopo un’attenta valutazione, ha preferito rinunciare alla serie B per iscriversi invece al campionato di serie C1. Oltre al costo proibitivo di un campionato di serie B che prevede due trasferte in Sardegna, si aggiungono ragioni legate all’impossibilità di allestire una rosa sufficientemente ampia da poter affrontare il doppio impegno in serie A e in serie B.

A spiegare le ragioni della rinuncia è il presidente dei Lyons Natalino Fanzola: «Quando si guadagna una promozione è sempre un dispiacere dover rinunciare a partecipare ad un campionato di categoria superiore, ma dobbiamo pensare al bene della società. In questo momento non abbiamo le rose per affrontare due campionati così impegnativi e rischiamo solo di compromettere entrambe le stagioni. Molti ragazzi che l’anno scorso hanno giocato in serie C saranno impiegati in serie A dove avranno anche la possibilità di mettersi in luce e di contribuire alla lotta per tornare in Eccellenza.»


All rights reserved - Tutti i contenuti sono di proprietà di Rugbylyons.it