News

Una vittoria e una sconfitta per la Seconda Squadra

Rugby Lyons – Lions Cremona  60-10

Rugby Lyons: Rossi, Tasha, Boreri, Di Lucchio, Rattotti, Spezia, Gherardi, Basilico, Bedini, Groppi, Bassi, Cazzarini, Cantù, Groppelli, El Yousfi

A Disposizione: Petrusic

Marcature: mt Spezia, mt Basilico; mt Gherardi, mt Bedini, mt Groppi, mt Boreri, mt Groppi, mt Gherardi, mt Rattotti, mt Bedini, mt Spezia, mt  Cantù.

Rugby Lyons – Bassa Bresciana Rugby 7 – 55

Marcature: mt Riboli trasf. Rossi

Rugby Lyons: Rossi, Riboli, Rattotti, Di Lucchio, Tasha, Spezia, Dal Capo, Basilico, Bassi, Ceresa, Hoxha, Cazzarini, Cantù, Groppelli, Groppi

Weekend decisamente intenso per la squadra cadetta allenata da Simone Bossi, impegnata in ben due amichevoli precampionato, inizialmente pensate per dare spazio a molti giocatori ma condizionate da defezioni e rosa corta si sono trasformate in un vero tour de force per i giovani bianconeri, che hanno comunque prodotto due buone prestazione non tirandosi mai indietro e dimostrando tanta voglia di lavorare e di sacrificarsi.

Venerdì 21 i bianconeri hanno battuto a domicilio i Lions di Cremona, formazione che milita in una serie inferiore ma comunque ben organizzata e di sicuro impatto fisico.  I Lyons piacentini sono subito partiti forte marcando due mete, mentre il resto del primo tempo è stato più sofferto, con tanta indisciplina da parte dei bianconeri e qualche difficoltà a reggere l’impatto fisico, che ha portato il Cremona ad accorciare le distanze con una meta di mischia sul finire del primo tempo.

Nel secondo tempo i Lyons sono entrati in campo con uno spirito totalmente diverso e hanno letteralmente dominato gli avversari, dimostrando maggiore compattezza e determinazione, oltre che una tattica di gioco diversa e più efficace adattandosi all’avversario. I giovani leoni hanno così marcato 10 mete in trenta minuti, chiudendo la partita e potendosi permettere di far segnare ancora il Cremona nelle ultime battute del match.

Di tutt’altro tenore la partita di Domenica 23 alle ore 12, in cui i bianconeri hanno dovuto affrontare un avversario tosto come Il Bassa Bresciana Rugby, squadra che punta alla promozione in B in un altro girone rispetto a quello dei Lyons. I ragazzi di Simone Bossi hanno lottato anche contro la stanchezza dell’impegno precedente, la mancanza di cambi per la rosa risicata e il grande caldo che sicuramente non ha aiutato. Tutti questi fattori hanno determinato il crollo nell’ultima frazione di gioco (si è giocato su tre tempi), in cui i Lyons hanno subito quattro mete che hanno scavato un solco fin troppo profondo tra le due squadre. I bianconeri non si sono comunque tirati indietro dimostrando voglia e orgoglio, lottando alla pari contro una squadra più fresca e potente e segnando anche una bella meta con Riboli nella seconda frazione. È un peccato, perché con meno foga e più precisione potevano essere di più.

Ora per la squadra cadetta ci sarà l’ultima amichevole preparatoria sabato 29 a Viadana contro i Caimani, omologa della squadra mantovana di Top12. Importante ricaricare le pile in vista dei prossimi appuntamenti.