News

Domenica doppiamente soddisfacente quella del 18 novembre per l’Under16

Under16 – Campionato élite

ROSIGNANO – LYONS  0-26 (Mete 0-4)

Marcatori: Nakov, Cerrato, Perazzoli, Dimoski

Trasformazioni: Perazzoli 3 /4

 

Convocati: Lucchese, Cerrato, Teruggi, Perazzoli, Nakov, Villa, Coscia, Spezia, Dimoski, Buzzetti, Amoakon, Calandroni, Amir Ali, Pozzoli, Borchieri

A disposizione: Bosoni, Rosellini, Davoli, Montesissa, Bonetti, Cassinari, Botti

 

L’U16 élite porta a casa il macinato e nulla più da Cecina, nella partita contro Rosignano. In una giornata soleggiata, ma sferzata da violente raffiche di vento, i nostri ragazzi sono scesi in campo con  forse troppa sufficienza, consentendo agli avversari di difendersi efficacemente. Primo tempo che si chiude con il parziale di 7-0 per noi. Ripresa più agevole, che vede i nostri andare al bersaglio grosso altre tre volte. “Abbiamo fatto il minimo indispensabile – commenta l’allenatore Salvatore Dimilito – È necessario tenere un livello di attenzione sempre alto, ed evitare di sottovalutare gli avversari, anche perché ogni partita fa storia a sé, e le sorprese negative, sono sempre dietro l’angolo.”

 

Undre16 – Campionato regionale

LYONS – HIGHLANDERS FORMIGINE 36-31 (mete 6-5)

Marcatori: mt. Corti, mt. Lomuscio, mt. Solari, mt. Galardi, mt. Treppi, mt. Marku

Trasf.: Fornasari 3/6

Convocati: Galardi, Zucchini, Agio, Franzoso, Milani, Solari, Fornasari, Lomuscio, Buratti, Marku, Treppi, Corti, Roberto, Zabert, Caparco

A disposizione: Rossi, Zini, Belfiore, Bahari

 

Finalmente una bella vittoria anche per la regionale U16, che sul campo amico riesce ad avere ragione del Formigine dopo una gara tiratissima e combattuta. Nel primo tempo i nostri leoni riesco a portarsi decisamente in vantaggio per 4 mete a 2, fermando il punteggio della prima frazione sul 22-14. Il secondo tempo inizia subito con un tentativo di rimonta della squadra ospite, che viene però rintuzzato dai Lyons che riescono a ribattere colpo su colpo fino al punteggio finale di 36-31. Soddisfazione alla fine per squadra e allenatori, per i piccoli ma costanti progressi che di volta in volta si sono potuti osservare.