News

Ruggito della Serie C, Stezzano battuto nel finale

Rugby Lyons – Elav Rugby Stezzano 32-24

Rugby Lyons: Efori, Dal Capo, Di Lucchio, Malta, Rattotti, Spezia, Colpani, Canderle, Bedini, Atanasov, Petrusic (CAP), Lekic, Malchiodi, Borghi, Cantù. A Disp: Groppelli G., Groppi, Zazzi, Groppelli N., Montanari, Bonetti.

Marcatori Lyons: 11’ mt Borghi; 32’ mt Lekic trasf. Efori; 40’ cp Efori; 52’ mt Malta trasf Efori; 58’ cp Efori; 77’ mt Colpani trasf. Efori

Note: 71’ Cartellino Giallo Lekic

Serviva una vittoria ai ragazzi della squadra cadetta per tenere il passo delle prime della classe, e vittoria è stata, contro un Elav Stezzano che si è dimostrata una squadra dura e difficile da affrontare, capace di mettere in difficoltà fisicamente i giovani leoni e di restare sotto di un solo punto fino ai minuti finali, prima della splendida meta di Colpani che ha chiuso i giochi.

In realtà l’inizio della partita sembrava prefigurare una domenica più tranquilla per i Lyons, con i primi 20’ giocati esclusivamente nella metà campo rossoblù e in cui i bianconeri potevano concretizzare di più rispetto ai solo 5 punti conquistati con la metà in maul di Borghi: altre due volte infatti l’azione dei Lyons si è arrestata a pochi metri dalla meta, dimostrando un po’ di indecisione e poca sicurezza in fase d’attacco, normale per una squadra che presentava alcuni elementi che si allenano con la prima squadra e alcuni ragazzi dell’Under 18. Così dopo i primi minuti di affanno lo Stezzano ha cominciato a guadagnare terreno ancorandosi all’unica fase di gioco in cui dimostrava una superiorità netta, ovvero la mischia chiusa, che ha messo in croce il pack bianconero e ha propiziato la meta del sorpasso al 25’: da un grande avanzamento di una mischia nei 22 metri bianconeri la palla è arrivata all’ala con grande facilità, e con la trasformazione i bergamaschi si sono portati sul 5-7.

Ma la reazione dei ragazzi di Simone Bossi non si è fatta attendere, e 5 minuti dopo un’azione splendida ha riportato i bianconeri a mettere il naso avanti: calcetto dietro la difesa di Spezia che trova perfettamente le mani di Dal Capo, che ha la lucidità di trovare Lekic in sostegno che può involarsi in meta; 12-7 dopo la trasformazione di Efori al 32’. La partita è una vera battaglia, e il nervosismo porta ai due piazzati che fissano il punteggio all’intervallo sul 15-10, con i Lyons a segno con Efori dalla piazzola.

Il secondo tempo si apre con ancora i Lyons in attacco, ma la troppa foga porta all’errore di Montanari che si fa intercettare un passaggio rischioso e il numero 10 dello Stezzano può involarsi in meta praticamente indisturbato. I Lyons subiscono il colpo e per qualche minuto gli ospiti provano a chiudere i conti installandosi nell’area dei 22 avversaria, ma su una mischia sui 5 metri grande reazione del pack Lyons che dopo un primo tempo di sofferenza con entrambi i piloni appena entrati sbaraglia gli avversari e guadagnano un calcio di punizione preziosissimo. Da lì i bianconeri tornano a guadagnare terreno e a vincere gli impatti fisici, finchè non è Efori a trovare il varco giusto all’ala e servire Malta al momento giusto per farlo volare in mezzo ai pali: due mete in due partite per il centro dell’Under 18 e nuovo vantaggio Lyons sul 22-17. La fiammata dei giovani leoni non si è esaurita e pochi minuti dopo lo Stezzano ferma fallosamente la manovra offensiva dei bianconeri, che decidono di andare per i pali e portarsi oltre il break di vantaggio.

Ora la partita sembra sotto controllo, i Lyons cercano la meta del bonus ma i bergamaschi si prodigano negli ultimi sforzi per tenere vive le speranze di rimonta, fino al momento che sembra rimescolare le carte in tavola ancora una volta al 70’: ingenuità di Lekic che in una situazione tranquilla compie un placcaggio pericoloso che l’arbitro sanziona con un cartellino giallo e che costringe i Lyons con l’uomo in meno fino alla fine della partita. Lo Stezzano si riporta in attacco in maniera furiosa, ma la difesa degli avanti bianconeri regge concedendo un calcio di punizione sui 5 metri, che i rossoblù sfruttano con una mischia che torna a mettere in crisi i giovani leoni in inferiorità numerica, concedendo la meta del 25-24 a pochi minuti dal termine, in quello che si annuncia come un finale thrilling. Lo Stezzano cerca di attaccare, ma Groppi ruba una palla preziosissima a centrocampo e Colpani trova subito una voragine nella difesa rossoblù e va a segnare in mezzo ai pali, ponendo fine alle sofferenze dei Lyons e garantendo anche il punto di bonus offensivo. Amaro in bocca per lo Stezzano, che esce sconfitto e con zero punti da una partita giocata alla pari e a tratti dominata sotto il punto di vista fisico.

Vittoria quindi fondamentale per i ragazzi di Simone Bossi, nonostante non abbiano sicuramente giocato la loro migliore partita. Al termine del girone di andata la poule 2 del girone C si dimostra veramente equilibrata, ma con questi 5 punti i Lyons superano in classifica l’ASR Milano al secondo posto e rimettono a distanza di sicurezza il Cernusco, fermato sul pareggio dal Monza fanalino di coda: Confermandosi nel girone di ritorno dunque i bianconeri passerebbero il turno accedendo alla poule promozione. Da segnalare nella partita anche due nuovi esordi per i giovani dell’Under 18. con Nicholas Groppelli e Tommaso Bonetti che hanno ben figurato entrando dalla partita, oltra ad un’altra grande prestazione di Samuele Malta, ancora in meta e un vero muro in difesa. Prossimo appuntamento domenica prossima contro il Rugby Monza per la prima giornata di ritorno: il campionato di Serie C non si ferma mai!