Under 16

Under16 regionale, incontro proibitivo contro i primi della classe. Buona prestazione, invece, per il Campionato élite

Campionato Élite

LYONS/PIACENZA RUGBY – ROSIGNANO RUGBY 27-0 (mete 5-0)

Marcatori: mt. 2 Nakov, mt. Villa, mt. Perazzoli, mt. Amoakon

Trasf.: Perazzoli 1/5

Convocati: Nakov, Lucchese, Soalri, Rossini, Villa, Perazzoli, Coscia, Spezia, Montesissa, Alberici, Amoakon, Calandroni, Amir Ali, Bonetti, Corti

A disp.: Dimoski, Davoli, Bosoni, Sagaidac

Campionato regionale 

LYONS/PIACENZA RUGBY – COLLEGIUM BOLOGNA 0-90 (mete 0-14)

Convocati: Marchetta, Franzoso, Milani, Lomuscio, Zucchini, Cassinari, Dallanegra, Borchieri, Akassa, Marku, Zermani, Treppi, Lummer, Caparco, Rosellini.

A disp.: Zabert, Roberto, Saviola, Rossi, Agio, Petrusic.

Buona prestazione, domenica 10 Marzo, per la U16 élite che centra il quinto successo in campionato contro Rosignano, al Beltrametti 2. Una partita che i giovani bianconeri hanno interpretato con accortezza ed impegno, chiudendo la pratica già nei primi 30′, con 3 mete di pregevoli fatture, per poi conquistare anche il punto di bonus offensivo nei primi minuti della ripresa. Ripresa che vede i nostri rintuzzare ordinatamente gli attacchi avversari, alla ricerca almeno, di una segnatura. Menzione d’onore per il Rosignano che, a dispetto della classifica deficitaria, ha dimostrato di essere ben disposto in campo, e di avere onorato l’incontro con tanta grinta e tanto cuore. Ora il campionato osserverà due turni di riposo: tempo prezioso da dedicare alla preparazione per il rush finale della stagione.

Male invece la prestazione della formazione regionale. L’incontro era proibitivo, contro i primi della classe, con una media fino a questo momento di più di 60 punti fatti a partita. L’avversario obbiettivamente superiore, non giustifica però il non provarci nemmeno. In partite come queste tutti i giocatori in campo devono avere la stessa voglia di sacrificio, se invece sono solo in pochi a placcare l’esito non può che essere un passivo pesante e dispiace per tutti, ma in particolare per chi ha lottato dal primo all’ultimo minuto della partita. Non ci stancheremo mai di dire che le prestazioni della domenica sono figlie dirette dell’allenamento in settimana. Questa domenica sono scesi in campo nelle due formazioni 39 ragazzi, mentre la media presenze agli allenamenti è stata di 25: bastano queste cifre per spiegare molte cose.