Seconda squadra

La Serie C regge un tempo contro la capolista

Rugby Lyons – Rugby Franciacorta 10-48

Rugby Lyons: Bellassi, Rattotti, Di Lucchio, Molinari, Tasha, Spezia, Dal Capo, Hess, Borghi, Valeri, Dosi, Cazzarini (Cap), Malchiodi, Groppelli, Groppi. A Disp: Scrocchi, Bianchi, Gatti, Cavanna Pi, Rossi, Santagostino

Marcatori Lyons: 4’ mt Di Lucchio trasf. Spezia (7-0), 21’ cp Spezia (10-5)

Buona prova per la seconda squadra che spaventa la capolista imbattuta Rugby Franciacorta con una prova di orgoglio e qualità, prima di perdere progressivamente intensità nella ripresa e lasciar sempre più campo alle iniziative avversarie, che trovano risorse importanti dalla panchina e scappano via nel punteggio. Il Franciacorta giocava senza particolari ambizioni, vista la matematica promozione in Serie B già avvenuta, ma per i ragazzi di Simone Bossi questa rappresenta sicuramente una prova da cui prendere spunto e coraggio in vista dell’ultima giornata di campionato sul campo del Rugby Rho e soprattutto per la prossima stagione.

Il match infatti si apre subito con i Lyons in attacco: prima Spezia fallisce un calcio piazzato da lunga distanza, ma subito dopo è Di Lucchio, a rientro dopo un lungo infortunio, a portare davanti i suoi finalizzando una splendida combinazione dei trequarti. Il Franciacorta deve rispondere e lo fa aggrappandosi a uno dei suoi punti forti, ovvero la mischia, sicuramente più pesante ed esperta di quella bianconera: la meta del 7-5 arriva al 15’ proprio con il pack degli avanti che sbaraglia gli avversari. I Lyons però tornano in attacco, prima con Bellassi che arriva a un soffio dalla meta, poi con un calcio piazzato di Spezia, che stavolta è preciso (comunque prova positiva per lui dalla piazzola, non essendo uno specialista) e porta a +5 i suoi. La difesa Lyons tiene egregiamente, il Franciacorta sente che la partita non sarà facile e decide prima di andare per i pali accorciando le distanze, poi nel finale di primo tempo arriva a segnare la meta del sorpasso ancora con gli avanti protagonisti, stavolta con una maul avanzante. Primo tempo che termina così 10-15.

Nel secondo tempo la formazione bresciana sale in cattedra, soprattutto a partire dal 60’, quando tra le file dei Lyons si accende la spia della riserva dopo un primo tempo giocato ad alto livello e con molto ritmo. Subito una marcatura al 43’ per la capolista, che scava il solto decisivo sul 22-10, poi i Lyons cercano di rispondere ma vengono respinti a pochi metri dalla meta da una difesa esperta e competente, oltre che fisicamente superiore. Negli ultimi 20’ è pura sofferenza per i Lyons, che non riescono più a risalire il campo complice anche il vento contrario, e così il Franciacorta segna ancora quattro mete in breve tempo, fissando il risultato finale sul 10-48.

Sconfitta pesante alla fine, ma non del tutto negativa per i Lyons che hanno messo in campo tanta grinta e volontà di far bene, nonostante il divario tecnico con gli avversari fosse evidente. La formazione messa in campo era molto giovane e questo è un altro aspetto positivo del match. Ora i ragazzi di Simone Bossi sono attesi dall’ultima di campionato contro il Rugby Rho, che li precede in classifica: finire bene il girone promozione sarebbe un bel premio di consolazione, oltre che un’importante iniezione di fiducia in vista del lungo riposo estivo e la prossima stagione.