Seconda squadra

La Seconda Squadra si regala l’8a meraviglia

Sitav Rugby Lyons – Reno Rugby Bologna 28-10 (5-0)

 

Sitav Rugby Lyons:Boreri; Rattotti, DI Lucchio, Molinari, Rivetti; Spezia, Gherardi (cap); Basilico, Borghi (vcap), Valeri; Petrusic, Pozzoli; Greco, Canderle, Groppi. A disp: Atanasov, Groppelli G, Bassi, Dal Capo, Dhima, Dallavalle

All. Bossi

Tabellino: pt 19’ mt Spezia;

st 42’ mt Di Lucchio tr Spezia, 45’ cp Reno; 50’ cp Spezia; 55’ mt Reno tr, 66’ cp Spezia, 70’ cp Spezia, 72’ mt Di Lucchio tr Spezia

 

Note: 30’ cartellino giallo Groppi 

Punti Conquistati in classifica: Lyons 4; Reno 0

 

La seconda squadra chiude il suo 2019 imbattuta e ampiamente in vetta alla classifica, dopo aver piegato la resistenza del Reno Rugby Bologna secondo in classifica. Una partita tesa e nervosa, che i ragazzi di Simone Bossi hanno saputo fare loro con un grande secondo tempo, in cui hanno alzato il livello dell’intensità e scavato il solco decisivo nella partita. Nel primo tempo infatti i Lyons hanno marcato una sola meta su un intercetto di Spezia, a fronte di una grandissima mole di gioco e di possesso palla. I giovani Leoni non sono riusciti a concretizzare per qualche grossolano errore gestuale, ma hanno comunque tenuto lontano il Reno Bologna dalla propria area di difesa, mantenendo gli avversari a 0 punti nella prima frazione.

 

I Leoni hanno avuto dominio sul pallone per tutta la partita, lasciando poche occasioni agli avversari, che hanno segnato la loro unica meta su un errore della linea arretrata bianconera che ha mancato una presa al volo. Poteva essere un momento critico della partita, con il Reno Bologna che si riportava a 5 punti di distacco, ma la reazione dei Lyons è stata pronta e cinica, sfruttando l’indisciplina avversaria con tre calci piazzati di Spezia che hanno ristabilito le distanze, prima della seconda marcatura personale di Di Lucchio, Man of the match dell’incontro, che ha chiuso definitivamente i conti.

 

Questo successo dà ancora maggior spinta ai ragazzi di Simone Bossi in vista della seconda decisiva fase del campionato, dopo un paio di prestazioni opache, e manda un messaggio forte alle dirette concorrenti: i bianconeri sono pronti a lottare fino alla fine per la promozione in Serie B.