Under 18

Freno a mano tirato per l’Under18

ÉLITE

LYONS/PIACENZA – LIVORNO 9-45 (METE 0-7)

Tabellino: 1° Tempo – 4’ cp Mori (3-0), 14’ mt Livorno tr (3-7), 20’ mt Livorno (3-12), 26’ cp Mori (6-12), 34’ cp Mori (9-12). 2° Tempo – 1’ mt Livorno tr (9-19), 3’ mt Livorno tr (9-26), 8’ mt Livorno tr (9-33), 14’ mt Livorno (9-38), 32’ mt Livorno tr (9-45).

Lyons/Piacenza: Mori (15’ 2T Teruggi), Ugolotti (6’ 2T Azzini), Cuminetti, Perazzoli, Di Masi, Villa, Coscia (6’ 2T Repetti), Moretto, Tumminello (21’ 2T Espinoza), Spezia (18’ 2T Bonetti), Oppizzi A., Bongiorni (18’ 2T Zanasi), Napolitano (15’ 2T Figuretti), Malta, Bolzoni.

 

Brutta battuta d’arresto della U18 élite contro i primi della classe del Livorno. La partita inizia bene, i nostri avversari sono veramente forti, ma riusciamo a contenerli subiamo due mete, ma grazie alla loro indisciplina che ci frutta ben 3 calci piazzati, restiamo attaccati nel punteggio, terminando il primo tempo sul 9-12. Molte le cose positive in questo tempo: la difesa, la pulizia nei punti d’incontro e un atteggiamento generale estremamente positivo.

E poi in un paio di occasioni la sfortuna ci ha negato la meta che i ragazzi avrebbero sicuramente meritato.

Purtroppo alla ripresa del gioco, come troppe volte abbiamo visto quest’anno, sembra che dall’intervallo esca una squadra diversa. Sicuramente il Livorno ha innalzato il ritmo e il livello del proprio gioco, ma 3 mete nei primi 8 minuti, (che diventano 4 nei primi 14) non sono giustificabili e accettabili. Quella che si è vista nella ripresa è stata una squadra quasi irriconoscibile, con scarsa capacità di reagire e spesso in balia dell’avversario.

Ora dobbiamo metterci alle spalle questa partita e concentrarci sul lavoro quotidiano: ci attendono partite importanti nelle quali si dovranno guadagnare quei punti necessari per una classifica più tranquilla.