Prima squadra

Sitav Rugby Lyons verso il Trofeo Capuzzoni

Dopo il primo assaggio di campo Sitav Rugby Lyons è pronta a tornare in campo per il secondo appuntamento del suo precampionato, anche questa volta in una cornice prestigiosa: Sabato alle ore 17 al Centro Sportivo “Curioni” di Milano si disputerà la XXII edizione del Trofeo Capuzzoni, annuale contesa tra le due squadre che hanno avuto il privilegio di avere tra le proprie fila il grande Massimiliano Capuzzoni, ovvero AS Rugby Milano e Rugby Lyons. Un appuntamento molto sentito per le due società, che anche quest’anno porteranno avanti la tradizione in ricordo del “Capu”.

I padroni di casa hanno strappato lo Shield del vincitore ai bianconeri lo scorso anno al Beltrametti, battendo nettamente la formazione cadetta dei Lyons e facendo valere la differenza di categoria. La formazione milanese è una delle squadre più quotate del campionato di Serie A, dove milita stabilmente da diverse stagioni, e dopo aver  sfiorato i playoff promozione la scorsa stagione, quest’anno si rilancia all’inseguimento del sogno con uno staff tecnico rinnovato. Per i biancorossi, questa è la prima uscita stagionale, in vista del campionato di Serie A che vedrà il proprio via l’8 novembre.

Dopo la prova in chiaroscuro contro il Calvisano, i Lyons sono chiamati a riscattarsi, poiché a inizio stagione vincere aiuta sicuramente il morale e ad approcciare con positività la stagione. La sconfitta contro la formazione di Gianluca Guidi è stata sicuramente pesante nel punteggio, anche a causa delle tre mete subite nell’ultimo quarto di partita, ma ha dato anche indicazioni importanti allo staff tecnico bianconero in vista dei prossimi impegni. Dal punto di vista di Giovanni Via, giovane trequarti cresciuto nei Lyons e uno dei punti fermi della formazione di Garcia, sicuramente va sistemata la difesa: “Abbiamo lavorato duramente in settimana su questo aspetto, in particolare su tutto ciò che accade prima che il pallone esca dai raggruppamenti: presa di informazioni e posizionamento sono chiavi importanti per non essere in ritardo sulle giocate dell’attacco. Ognuno deve prendersi le sue responsabilità e comunicare al meglio con i compagni, solo così potremo organizzarci al meglio e rendere la nostra linea di difesa invalicabile. In attacco invece abbiamo peccato un po’ di precisione e lucidità nelle scelte, e anche su questo bisognerà lavorare duramente.” L’amichevole di domenica scorsa è però stata anche la prima partita agonistica giocata dopo diversi mesi, una cosa che mancava tantissimo ai giocatori, come ci racconta sempre Giovanni: “È stata veramente una bella emozione, tornare sul nostro campo, con i nostri compagni, davanti al nostro pubblico, e dare il massimo contro una squadra forte come Calvisano. Avevamo bisogno di tornare a provare queste sensazioni ed è stato un ottimo modo per sfogarci. Ora però dobbiamo iniziare a pensare ai nostri obiettivi, e già questa partita ci ha dato indicazioni importanti per sapere se siamo o meno sulla strada giusta.”

Un’altra partita molto importante e sentita da tutta la famiglia Lyons, che purtroppo non potrà partecipare attivamente alla sfida a causa delle limitazioni per l’accesso al pubblico all’impianto sportivo, ma che sicuramente vorrà essere vicina sia alla sua squadra che alla famiglia Capuzzoni, sempre ben ricordata da tutti. Anche per Massimiliano si gioca questo incontro, da cui i bianconeri vogliono trovare linfa e coraggio per affrontare le sfide future.

Sitav Rugby Lyons: Biffi; Boreri, Paz, Bruno, Via A; Via G, Fontana; Bottacci, Petillo, Cissè; Cemicetti, Moretto; Scarsini, Canderle Fe, Acosta

A disp: Cocchiaro, Borghi, De Leo, Cafaro, Canderle Fi, Salerno, Bance, Valeri, Efori, Di Lucchio, Borzone