Prima squadra

Prova coraggiosa dei Leoni, ma non basta contro il Valorugby

Piacenza, Stadio Walter Beltrametti – 11 settembre 2021

Coppa Italia, I Giornata 

Sitav Rugby Lyons v Valorugby Emilia  17-41 (14-22)

Marcatori: p.t.  10’ mt Castiglioni tr Castiglioni (0-7), 13’ mt Dominguez tr Castiglioni (0-14), 21’ cp Ledesma (3-14), 27 cp Ledesma (6-14), 30’ cp Castiglioni (6-17), 39’ cp Ledesma (9-17), 43’ mt Luus (9-22), 48’ mt Bruno (14-22)

 s.t.  42’ cp Ledesma (17-22), 72’ mt Silva tr Castiglioni (17-29), 84’ mt Silva (17-34), 90’ mt Silva tr Castiglioni (17-41)

Sitav Rugby Lyons: Biffi; Boreri, Cuminetti, Conti (64’ Forte), Bruno (CAP); Ledesma (61’ Via G), Via A (vcap); Salvetti, Petillo (52’ Lekic), Bance; Portillo (41’ Moretto), Cemicetti (67’ Cissè); Salerno (41’ Scarsini), Rollero (52’ Cocchiaro, 86’ Rollero)), Acosta (41’ Cafaro)
All: Gonzalo Garcia

Valorugby Emilia: Farolini (CAP); Bertaccini, Majstorovic (63’ Schiabel) , Antl, Cioffi; Castiglioni, Dominguez (45’ Esteki); Amenta, Sbrocco, Mordacci (41’ Rimpelli); Dell’acqua, Gerosa (41’ Du Preez), Chistolini (41’ Randisi), Luus (61’ Silva), Sanavia (76’ Mattioli)
All: Roberto Manghi

Arb.: Andrea Piardi (Brescia)

AA1: Gabriel Chirnoaga (Verona)  AA2: Alberto Favaro (Venezia)

Quarto Uomo: Ferdindando Cusano (Vicenza)

Cartellini: /

Calciatori: Maximo Ledesma 3/4 (Sitav Rugby Lyons), Teo Castiglioni ⅝ (Valorugby Emilia)

Note: Giornata calda e soleggiata, terreno in perfette condizioni, Un minuto di silenzio osservato in ricordo di Bruno Mozzani

Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons 0 ; Valorugby Emilia 5

Player of the Match: Davide Farolini (Valorugby Emilia)

Prima della partita viene riservato l’ingresso d’onore ad Alessandro Via, che ha tagliato il traguardo delle 100 presenze in bianconero, e si è anche osservato un minuto di silenzio in memoria dell’ex allenatore bianconero Bruno Mozzani. La sfida inizia ad alto ritmo, con entrambe le squadre che giocano in velocità e con un contrattacchi continui al piede. Dopo 10’ minuti si sblocca il risultato in favore della squadra reggiana: Serie di falli ingenui dei Lyons, che permettono al Valorugby di attaccare vicino all’area di meta, dove una bella combinazione tra Antl, Majstorovic e Castiglioni porta a schiacciare il numero 10 dei Diavoli. Dopo pochi minuti arriva anche la seconda meta del Valorugby, ancora con Diego Antl in gran spolvero: suo il buco decisivo che porta alla meta di Dominguez, uno-due micidiale dei reggiani.

Suona la sveglia per i Lyons il reparto di mischia, che macina calci di punizione che permettono di risalire il campo: dopo qualche minuto di pressione arriva la prima opportunità di marcare al 20’, con Ledesma che centra i pali su calcio di punizione da posizione abbordabile per il 3-14 momentaneo con cui si va al Water Break. Alla ripresa delle operazioni di nuovo in attacco i bianconeri, che alzano il ritmo e trovano un altro calcio di punizione piazzabile per Ledesma, che centra ancora i pali. Una volta accorciate le distanze però due falli mettono in difficoltà i Lyons, che subiscono un calcio di punizione di Castiglioni al 30’. Ancora una reazione da parte dei Lyons, che risalgono il campo palla in mano e guadagnano un altro calcio di punizione che Ledesma trasforma in tre punti. Nel finale di frazione ultimo guizzo dei Diavoli, che guadagnano una touche sui 5 sfruttata alla perfezione con una giocata che porta in meta il tallonatore Luus alla bandierina. C’è però tempo per il colpo di coda dei Lyons, che vanno in meta con Capitan Bruno alla bandierina a tempo scaduto. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 14-22 in favore del Valorugby Emilia. 

 

In apertura di ripresa subito a segno i Lyons, con Ledesma che realizza un calcio di punizione dalla lunga distanza e porta sotto break i suoi. Dopo il primo giro di cambi il Valorugby alza il ritmo e ritorna ad attaccare, trovando un calcio di punizione facile per Castiglioni che però sbaglia. I Lyons provano in tutti i modi a sfondare, ma la difesa reggiana tiene duro alle offensive bianconere, fino a quando il Valorugby trova il guizzo per risalire il campo grazie a una grande giocata di Farolini al 70’. Sull’azione successiva la mischia del Valorugby sfonda la resistenza dei Lyons, e Silva arriva a marcare la quarta meta dei suoi al termine di una maul prolungata. Punto di bonus conquistato dai reggiani e distanze che tornano ad allungarsi per la possibile rimonta bianconera. I Lyons non demordono, cercando nei minuti finali almeno il punto di bonus difensivo, ma i tentativi si infrangono contro la difesa tenace ed esperta del Valorugby, che trova anche la quinta meta dell’incontro allo scadere con un’altra poderosa maul avanzante, seguita allo scadere dalla sesta meta con ancora Silva a firmare la tripletta personale.