Seconda squadra

La Cadetta è beffata allo scadere contro il Rugby Parma 1931

Centro Sportivo Lago Verde – Parma – 23 ottobre 2021
Serie C – II giornata 

 

Rugby Parma 1931 – Sitav Rugby Lyons  13-10 (0-0)

Tabellino: pt
st 46’ cp Parma (3-0); 53’ cp Efori (3-3), 61’ mt Parma tr (10-3), 75’ mt Boreri tr Efori (10-10), 80’ cp Parma (13-10)

Sitav Rugby Lyons: Rossi (cap); Tasha (40’ Nakov), Perazzoli (65’ Opizzi), Dallavalle, Boreri; Spezia (40’ Dhima), Efori; Simonato, Cissè, Vergari (23’ Profiti); Bellani, Pagani (40’ Cazzarini); Groppelli (35’ Fortunato), Borghi, Cantù (vcap) (72’ Groppi)
All: Davide Baracchi

Punti conquistati in classifica: Sitav Rugby Lyons 1; Rugby Parma 4

 

Sconfitta bruciante per la formazione cadetta di Sitav Rugby Lyons, che viene beffata allo scadere dopo una partita giocata decisamente al di sotto delle proprie possibilità. Le scusanti ci sono, per via delle tante assenze che hanno costretto a mettere in campo una formazione poco rodata e rimpinguata da diversi elementi provenienti dall’Under 19, ma la prova rimane deludente, anche se non preclude nulla in vista del prosieguo della stagione. 

 

La partita è stata molto serrata e combattuta, con la difesa del Rugby Parma abile nel fermare ogni tentativo di avanzata dei Leoni, che nel primo tempo hanno provato a giocare molto con i trequarti senza successo, anche per le dimensioni del campo di gioco molto piccolo e che concedeva poco spazio al largo. Si gioca quindi una prima frazione nervosa, dove i Lyons sprecano anche due calci piazzati facili con Rossi, che avrebbero potuto indirizzare la gara in maniera differente. 

Anche la ripresa rimane una sfida sul filo dei centimetri, con i padroni di casa a segnare il primo punto esclamativo con una meta in maul dopo 20 minuti di pressione. I Lyons sono comunque bravi a reagire con gli unici 10 minuti di buon livello disputati, che portano alla meta di Boreri che pareggia i conti a pochi minuti dalla fine. Il Rugby Parma chiede anche di giocare le mischie No Contest per limitare i danni provocati dal dominante pacchetto bianconero, e riesci a riportarsi nella metà campo avversaria. All’80’ arriva la beffa per i Leoni, che commettono un fallo ingenuo sulla linea di 10 metri e concedono la punizione che decide la partita proprio allo scadere.

Ora una settimana di stop per il campionato di Serie C, che permetterà a Davide Baracchi di recuperare qualche indisponibile e sistemare le mancanze di questa partita, prima di concludere il primo girone con la sfida al Rugby Noceto cadetta in casa.