Prima squadra

La storia si ripete: i Lyons schiantano Rovigo

Piacenza, Stadio Walter Beltrametti – 23 ottobre 2021 ore 15.00

Peroni TOP10, V Giornata

Sitav Rugby Lyons v FEMI-CZ Rovigo 30-19 (9-13)

Marcatori: p.t. 6’ c.p. Van Reenen  (0-3), 11’ c.p. Ledesma (3-3), 16’ c.p. Van Reenen(3-6), 23’ c.p. Ledesma (6-6), 31’ meta tecnica Rovigo (6-13), 37’ c.p. Ledesma  (9-13)

s.t.  49’ c.p. Van Reenen (9-16), 50’ c.p. Ledesma  (12-16), 57’ c.p. Ledesma (15-16), 63’ mt. A. Via trasf. Ledesma (22-16), 68’ c.p. Van Reenen (22-19), 71’ c.p. Ledesma (25-19), 76’ mt.  Acosta (30-19)

Sitav Rugby Lyons: Via G (65’ Biffi); Cuminetti, Paz, Conti, Bruno (cap); Ledesma, Fontana (46’ A. Via); Portillo, Petillo (62’ Bance), Salvetti (35’ Lekic); Janse van Rensburg, Cemicetti (69’ Moretto); Salerno (60’ Aloè), Cocchiaro (46’ Rollero), Acosta

all. Garcia

FEMI-CZ Rovigo: Da Re; Ciofani, Lertora (79’ Uncini), Moscardi, Bacchetti; Van Reenen, Visentin (58’ Chillon); Cosi, Lubian (58’Greeff), Piantella; Steolo, Sironi; Swanepoel (55’ Brandolini), Momberg (cap) (79’ Cadorini), Rossi (35’ Lugato)

all.  Coetzee

Arb.: Andrea Spadoni (Padova)

AA1: Alex Frasson (Treviso)  AA2: Lorenzo Imbriaco (Bologna)

Quarto Uomo: Maria Giovanna Pacifico (Benevento)

Cartellini:  al 36’ giallo a Lubian (FEMI-CZ Rovigo), al 43’ giallo a Acosta (Sitav Rugby Lyons)

Calciatori: Ledesma (Sitav Rugby Lyons) 7/8, Biffi (Sitav Rugby Lyons) 0/1, Van Reenen (FEMI-CZ Rovigo) 3/3

Note: Giornata calda e soleggiata, terreno in perfette condizioni, Un minuto di silenzio osservato in ricordo di Adelina Corbanese .

Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons 4 ; FEMI-CZ Rovigo 0

Peroni Player of the Match: Santiago Portillo (Sitav Rugby Lyons)

 

La storia si ripete, e possibilmente in modo anche migliore. I Leoni di Garcia e Orlandi annienta o i campioni d’Italia del FEMI-CZ Rovigo al termine di 80 minuti di passione in un Beltrametti infuocato. Dopo aver battuto i Bersaglieri l’anno scorso a porte chiuse, è festa grande per i bianconeri. 

Una prova di gran cuore quella dei Lyons, conin testa i due argentini Maximo Ledesma, chirurgico al piede e autori di 20 punti dalla piazzola, e dal Player of the Match Santiago Portillo, trascinatore del reparto di mischia e uomo ovunque in questo pomeriggio fantastico. Ma il plauso dei tifosi va a tutti i bianconeri, che hanno messo in campo tutto il loro talento e abnegazione, respingendo ogni attacco del Rovigo con una difesa asfissiante. L’unica meta dei Campioni d’Italia è arrivata infatti su meta di punizione, con il pack rodigino che ha saputo sfruttare la sua superiorità in mischia chiusa. 

Grande equilibrio nel primo tempo, con Van Reenen e Ledesma precisi e puntuali a punire i falli commessi dalle due squadre. Ci si trova in perfetta parità per i primi 30 minuti, prima che sia la mischia ospite a rompere la parità con la metà tecnica che sembra spezzare la partita a fine primo tempo. I Lyons hanno comunque tempo per accorciare le distanze, con ancora il piede di Ledesma ad aggiungere 3 punti e andare negli spogliatoi sul 9-13. 

Nel secondo tempo i Lyons entrano in campo e dominano la contesa, sporcano tutti i possessi del Rovigo e stabilendosi nella metà campo offensiva. Ledesma ancora protagonista con due calci di punizione che portano al sorpasso sul 15-13. I Lyons sono in totale controllo, e al 63′ arriva anche la meta che porta a +9 i bianconeri. Da una palla vagante nei 22 avversari Alessandro Via brucia la difesa e va a marcare in mezzo ai pali. 

Rovigo però rimane una squadra solida e pericolosa, e i Lyons si difendono come possono. Due falli commessi lontano dalla zona pericolosa permettono a Van Reenen di accorciare sul 22-19, ma il finale è ancora tutto per i bianconeri. Ancora una volta Ledesma castiga gli ospiti da lontano con altri tre punti della piazzola, poi al 74′ Portillo con una grande azione porta in attacco i suoi, e dalla mischia susseguente Acosta trova la via per marcare la meta della sicurezza. È tripudio per i Lyons, che si confermano bestia nera dei campioni d’Italia. 

Seconda vittoria consecutiva per i Leoni, che dopo l’affermazione di Viadana confermano il periodo di crescita con una prova maiuscola. Si chiude la prima parte di campionato con il sorriso in casa bianconera, che alla ripresa tra due settimane se la vedranno in trasferta con il Mogliano