Under 19

Domenica difficile per l’Under 19 a Colorno

Domenica 21 novembre 

Colorno – Lyons: 66-5

 

Tabellino: 

1T: 2’ meta Martani tr (7-0), 11’ meta Nakov nt, 20’ meta Manfrini tr (14-5), 35’ meta Maggiore tr (21-5)

2T: meta Tiberti nt (26-5), 4’ metq Tiberti tr (33-5), 13’ meta Nisica tr (40-5), 16’ meta Martani tr (47-5), 25’ meta Popescu tr (54-5), 28’ meta Cantoni nt (59-5) 35’ meta Popescu tr. (66-5)

Trasformazioni:  Cantoni 8/10, Perazzoli 0/1

 

Nakov vcap, Perazzoli 27’ 2T Marchetta), Oppizzi, Teruggi (23’ 2T Zucchini), Ugolotti 15’ 2T Bart Cobbah), Solari (6’ 2T Azzini), Fornasari, Profiti (cap), Bonetti, Lomuscio, Salotti (12’ 2T Salotti), Calandroni, Amir Ali, Espinoza (14’ 2T Borchieri), Bosoni

Colorno: Cantoni, Martani, Gorni, Manfrini, Tiberti, Schiavi, Corradi, Mattioli, Maggiore, Popescu, Cremonini, Giusti, Ascari, Nisica, Bruzzi.

A disp.: Concari, Piola, Ljimani, Mulè, Fusi, Paini, Schiavi.

 

Domenica da bollino nero, come una domenica d’Agosto sulla A1, anzi nerissimo, per la nostra U19 a Colorno.

Vista l’evidente differenza di cilindrata, da questa partita, si cercavano più che altro delle risposte sulla tenuta psicofisica dei nostri ragazzi.

Risposte che sono arrivate nel primo tempo, con la squadra che ha messo addosso tanti dubbi agli avversari, affrontando la gara con rispetto ma anche con coraggio e un pizzico di guasconeria.

La meta subita proprio allo scadere del tempo però, ha di fatto spaccato la partita, minando le certezze dei nostri, che si sono consegnati completamente agli avversari.

Adesso, complice il turno di riposo di domenica prossima, ci sono 15 giorni per ripartire dalla linea tracciata nel corso del primo tempo, per continuare a giocare le nostre buone carte nel prosieguo del girone.