05/11/2017
03/12/2017
10/12/2017
17/12/2017
14/01/2018
PRIMO PIANO
TEMA DEL MESE
Pos. Squadra Punti

18/09/2017 - Partita la campagna abbonamenti di serie A 2017/18

Comincia ufficialmente la campagna abbonamenti 2017/18 della Sitav Rugby Lyons che punta ad un Beltrametti sempre più gremito per sostenere la propria rincorsa alla promozione nel campionato di Eccellenza. L’obiettivo dei bianconeri è chiaro: tornare nel massimo campionato il prima possibile... --> Mostra Tutto
1.Sitav Rugby Lyons0
2.Pro Recco Rugby0
3.Cus Genova0
4.Cus Torino0
5.Accademia FIR0
6.VII Rugby Torino0
ULTIMISSIME

23/09/2017 - I Lyons difendono lo Shield superando 50 a 5 l'ASR Milano

Sitav Rugby Lyons – ASR Milano 50 – 5

Sitav Rugby Lyons: Thrower (58’ Dallavalle), Bruno, Mori (53’ Beghi), Subacchi, Via G. (51’ Boreri), Guillomot, Gherardi (22’-30’ Colpani), Masselli (59’ Bosoni), Cissè (51’ Tarantini), Bance (59’ Hess), Merli (51’ Petrusic), Tveraga, Salerno, Rollero (14’ Ceresa), Grassotti (32’ Rapone).

ASR Milano: Gorietti, Tipo, Longoni, Trentani, Allaria, Fedeli, Achilli, Belloni, Limonta, Sbalchiero, Soldi, Gorini, Betti, Lanza, Lombardi. A disp.: Scarpellini, Rizzo, Cipolla, Malacart, Bellati, Tolotti, Fattori, Bellisomo.

Marcatori: 4’ mt Rollero tr Guillomot (7-0), 9’ cp Guillomot (10-0), 13’ mt Guillomot tr Guillomot (17-0), 28’ mt Sbalchiero (17-5), 32’ mt Bruno tr Guillomot (24-5), 40’ mt tecnica Lyons (31-5); secondo tempo: 50’ mt Mori (36-5), 56’ mt Petrusic tr Beghi (43-5), 64’ mt Petrusic tr Beghi (50-5).

I Lyons si aggiudicano la XIX edizione del Memorial Capuzzoni e mantengono il possesso del trofeo creato per onorare la Memoria di Max Capuzzoni. I bianconeri si sono imposti con un netto 50 a 5 che, nonostante qualche ombra, fa ben sperare per il debutto di domenica prossima contro la Pro Recco.

Subito un buon avvio da parte dei Lyons che vogliono imporre il proprio ritmo alla partita mantenendo il pallone nella metà campo dell’ASR. La prima marcatura arriva dopo soli quattro minuti di gioco e porta la firma di Rollero, bravo a farsi trovare pronto all’ala. Passano cinque minuti e i bianconeri possono sfruttare l’indisciplina degli ospiti per allungare con Guillomot dalla piazzola. Al 13’ è ancora il francese a sfruttare al meglio una situazione di gioco rotto per marcare la seconda meta dei padroni di casa. Complice l’infortunio di Rollero, costretto a lasciare il campo al 14’, l’ASR reagisce e riesce a spostare il baricentro nella metà campo dei bianconeri. Dopo aver sprecato due buone occasioni per accorciare le distanze, la meta arriva al 28’ con Sbalchiero. Si tratta però di un fuoco di paglia e al 32’ i Lyons rimettono in chiaro le cose con una meta di Bruno alla bandierina. I Lyons continuano con il proprio gioco e riescono a sfruttare la propria velocità grazie a Merli che lancia Gherardi fermato a un passo dalla meta; il riciclo non è preciso, ma con un calcetto i bianconeri lanciano Giovanni Via che viene però fermato irregolarmente a prima di poter schiacciare. Il direttore di gara assegna allora la meta di punizione e le due squadre vanno negli spogliatoi sul 31 a 5 per i padroni di casa.

La ripresa si apre con i Lyons indisciplinati e un po’ macchinosi in fase offensiva, ma il Milano non riesce a sfruttare le difficoltà bianconere. Al 50’ arriva la quinta meta dell’incontro con Mori pronto a finalizzare i quasi 40 metri di cavalcata solitaria di Subacchi. I padroni di casa non alzano il piede dall’acceleratore e segnano al 58’ con Petrusic che finalizza una maul avanzante sulla linea dei cinque. Quando entriamo nell’ultimo quarto è ancora Petrusic a segnare per il definitivo 50 a 5.

Al termine dell’incontro, dopo le premiazioni del trofeo consegnato dall’assessore Paolo Garetti al capitano bianconero Edward Thrower, si è tenuta la presentazione ufficiale della formazione bianconera che affronterà il campionato.

Una prestazione che convince solo in parte anche il tecnico bianconero Paolo Orlandi: «Dal punto di vista del risultato è andato tutto bene. Sul piano del gioco invece siamo cresciuti rispetto a domenica scorsa, ma dobbiamo ancora lavorare molto soprattutto in difesa e nella capacità di sfruttare le occasioni.»

A sottolineare luci e ombre dell’incontro anche il seconda linea Mantvydas Tveraga: «Netta superiorità nelle fasi statiche, ma dobbiamo migliorare nel volume di gioco. Durante l’anno mi aspetto di sfruttare i nostri punti di forza, cosa che oggi abbiamo fatto solo parzialmente. Siamo riusciti a metterci in difficoltà da soli cedendo alla pressione dell’avversario e ci siamo lasciati invischiare dal caos nei punti di incontro. Dovremo essere più ordinati durante il campionato.»



23/09/2017 - L'agenda del weekend
Siamo alle porte di un weekend veramente molto ricco di impegni per la società bianconera.
Sabato 23 a partire dalle ore 11 la sede di via Rigolli sarà aperta al pubblico, con una serie di attività riservate ai più piccoli. Alle 14.30 i ragazzi dell'U14 inaugureranno il consueto trofeo Capuzzoni, che proseguirà poi alle 16.30 con la fida tra la prima squadra dei Lyons e l'ASR Milano.
Domenica 24 a partire dalle 11.30 i ragazzi dell'U16 regionale saranno impegnati  in una partita amichevole contro la formazione del Crema Rugby, presso il campo Guarnieri della sede.
Alla stessa ora scenderà sul campo Bertolini anche l'U18, per sfidare i pari età della squadra cremasca.
A completare il programma del weekend ci sarà la formazione élite dell'U16, che alle 14.30 affronterà il barrage contro l'Imola Rugby presso lo stadio Beltrametti.
 


21/09/2017 - I Lyons pronti per Open Day e Memorial Capuzzoni

La Sitav Rugby Lyons si prepara ad un fine settimana ricchissimo di impegni sul campo e fuori dal campo. Sabato 23 sarà infatti l’Open Day della società bianconera che terrà le porte aperte al pubblico interessato a conoscere la realtà Lyons e ad avvicinarsi al mondo del rugby. La giornata comincerà alle ore 11.00 con l’apertura della sede di via Rigolli e continuerà con attività ludiche dedicate ai più piccoli previste dalle 12.00 alle 16.00. Alle 14.30 scenderanno poi in campo i ragazzi dell’Under 14 che sfideranno i pari età dell’ASR Milano in quella che si configura come un’edizione “Junior” del Memorial Capuzzoni. Terminate le attività riservate ai bambini ci si trasferirà allo stadio Beltrametti dove, alle 16.30, le prime squadre di Lyons e ASR Milano si confronteranno nella XIX edizione del Memorial Capuzzoni, una sfida che va oltre l’etichetta di terzo test match di precampionato. Un appuntamento tradizionale e molto sentito che fa parte dell’essere “Lyons”. Dopo le premiazioni del Capuzzoni, previste per le 18.15, si svolgerà al Beltrametti la presentazione ufficiale della prima squadra che sarà impegnata nel campionato di serie A 2017/18, con la partecipazione del cabarettista Max Bunny.



18/09/2017 - Partita la campagna abbonamenti di serie A 2017/18

Comincia ufficialmente la campagna abbonamenti 2017/18 della Sitav Rugby Lyons che punta ad un Beltrametti sempre più gremito per sostenere la propria rincorsa alla promozione nel campionato di Eccellenza. L’obiettivo dei bianconeri è chiaro: tornare nel massimo campionato il prima possibile e avranno bisogno pertanto del supporto del proprio pubblico tra le mura amiche del Beltrametti. A partire da martedì 19 settembre, dalle ore 18.00 alle 19.30, presso il campo “Guarnieri” di via Rigolli (Sede Lyons) sarà possibile acquistare la tessera di abbonamento che varrà sia per le gare casalinghe della prima pool che per quelle della seconda fase del Campionato di serie A per un totale di 10 incontri. Naturalmente in caso di accesso alle semifinali sarà inclusa anche l’eventuale sfida interna. Il costo è di 80 euro per gli uomini e 40 euro ridotto per le donne. La vendita degli abbonamenti continuerà sabato 23 settembre durante Open Day e Trofeo Capuzzoni, tutti i martedì dalle 18.00 alle 19.30 presso la Sede Lyons e al Beltrametti durante la prima partita casalinga contro la Pro Recco il 1° ottobre.



18/09/2017 - Gli Under 16 si impongono nel triangolare di Rovato

Lyons – Rovato 33-29 (mete 5-5)

Marcatori: Mete Lyons: Azzini (1’), Oppizzi (14’) Di Masi (16’), Maserati (24’), Profiti (39’)

Trasf.: Mori 4/5

Lyons – ASR Milano 38-12 (mete 6-2)

Marcatori: Mete Lyons: Di Masi 2 (10’ e 39’), Mori 2 (21’ e 28’), Sagaidac (25’), Cuminetti (27’) 

Trasf.: Mori 4/5, Profiti 0/1

Lyons Valnure: Amir Ali Abdelhakim, Azzini Nicholas, Bonatti Enrico, Buratti Daniele, Buzzetti Luca, Caracalli Alessandro, Cirillo Giuseppe, Coscia Salvatore, Cuminetti Federico, Di Masi Nicolò, Espinoza Orlando, Fenucci Giovanni, Libelli Bartolomeo, Malta Nicolas, Maserati Giulio, Mori Tobia, Murano Mario, Oppizzi  Davide, Perazzoli Alessandro, Profiti Diego, Razzini Johan, Rosellini Ramiro, Sagaidac Artur, Spezia Giovanni, Teruggi Riccardo, Villa Giulio.

All. Bergamaschi Fabio, Parmigiani Maurizio, Zaini Mario

Decisamente positiva la prima uscita stagionale dell’Under 16 dei Lyons che domenica ha partecipato a un torneo triangolare con Rovato e ASR Milano. Il torneo prevedeva per ciascuna partita due tempi di 20 minuti. I ragazzi di Bergamaschi, Parmigiani e Zaini si sono confrontati con due formazioni solide che la scorsa stagione sono arrivate ai vertici del campionato Élite lombardo. Eccellente la prestazione contro il Rovato che, dopo un buon avvio dei piacentini, sembrava aver ipotecato l’incontro con una meta a sette minuti dalla fine. I giovani leoni però non si sono arresi e con un deciso forcing finale hanno raggiunto la meta della vittoria proprio all’ultimo minuto grazie a Diego Profiti. Ancora più difficile la sfida contro l’ASR Milano, capace di chiudere il primo tempo in vantaggio per 7 a 5. Nella ripresa però i bianconeri hanno alzato il ritmo partita travolgendo i milanesi con un netto parziale di cinque mete a una.

Nel complesso i Lyons hanno mostrato una buona circolazione di palla e un eccellente sostegno ai compagni, mentre è apparsa da migliorare l’aggressività sui punti di incontro. Siamo solo agli inizi e ci sarà modo per gli allenatori di far progredire i ragazzi su tutti i punti, ma già fin d’ora si è vista una squadra interessante, molto concentrata e già proiettata con la testa a domenica prossima, quando inizierà il torneo di barrage per la promozione in Élite.



18/09/2017 - Buon debutto dei Cadetti in amichevole a Parma

Amatori Parma – Sitav Rugby Lyons 46 – 14

Sitav Rugby Lyons: Rossi E.; Terenziani, Molinari, Cacciatore, Rattotti; Montanari S., Rivetti; Basilico, Valeri, Eddoukali; Bassi, Olgert; Malchiodi, Atanasov, Groppi. Sono entrati: Groppelli, Pontini, Gazzola, Hess, Borghi, Spezia, Dal Capo, Imbesi, Mentor.

Marcatori Lyons: mt Eddoukali tr Montanari S., mt Montanari S. tr Montanari S.

Nonostante la sconfitta subita sul campo dell’Amatori Parma, la prima uscita ufficiale della formazione cadetta dei Lyons può considerarsi più che positiva. La formazione parmigiana infatti, a differenza dei piacentini impegnati per il secondo anno consecutivo nel campionato di serie C1, parteciperà al campionato di serie B. Si è trattato quindi di un avversario di categoria superiore con cui i ragazzi di Paoletti e Castagnola si sono confrontati a viso aperto e senza timori reverenziali. L’incontro, diviso in tre tempi, ha visto i bianconeri alla pari del Parma nella prima frazione, conclusasi sul 12 a 7 per i padroni di casa. Nel secondo tempo è stata la formazione di casa a fare la differenza portandosi sul 34 a 7. Ancora equilibrata la terza frazione con l’Amatori autore di due mete contro la sola dei Lyons. Alla fine il match si è concluso sul 46 a 14 che lascia soddisfatti i tecnici bianconeri come ha affermato Tino Paoletti: «Sono contento della partita che abbiamo disputato: l’Amatori Parma è una squadra di livello più alto del nostro e più avanti di preparazione. I ragazzi hanno messo tutto in campo e le mete dell’avversario sono arrivate su nostri errori. Dobbiamo lavorare ancora su molti aspetti, ma l’attitudine è senza dubbio positiva. Nella parte centrale abbiamo avuto un calo fisico e abbiamo subito l’offensiva dell’Amatori – aggiunge Paoletti – ma la reazione del finale ha dimostrato il nostro carattere. Per concludere vorrei fare i complimenti ai ragazzi usciti dall’Under 18 che hanno prodotto una bella prestazione.»



16/09/2017 - Brusco stop per i Lyons a Colorno. Nella ripresa i padroni di casa dilagano

HBS Colorno Rugby – Sitav Rugby Lyons 40 – 6

Sitav Rugby Lyons: Thrower, Boreri, Bruno, Subacchi, Via G., Guillomot, Colpani, Masselli, Cissè, Bance, Petrusic, Tveraga, Salerno, Rollero, Grassotti. Sono entrati: Ceresa, Vitiello, Rapone, Bosoni, Tarantini, Efori, Dallavalle, Conti.

Marcatori: primo tempo: mt Colorno (5-0), cp Guillomot (5-3), mt Colorno tr Colorno (12-3), Secondo tempo: cp Guillomot, (12-6), mt Colorno tr Colorno (19-6), mt Colorno tr Colorno (26-6), mt Colorno tr Colorno (33-6), mt Colorno tr Colorno (40-6).

Quella che doveva essere la prova del nove per confermare lo stato di forma della squadra si è rivelata una doccia fredda per la Sitav Rugby Lyons. Il Colorno, diretto avversario nella corsa all’Eccellenza, è infatti riuscito ad imporsi tra le mura amiche del Maini con un netto 40 a 6. Un risultato che dimostra che per i bianconeri la strada da fare per arrivare pronti alla prima di campionato è ancora molta.

Il primo tempo ha visto i leoni piacentini dominare sul piano del territorio e nelle fasi statiche senza però essere in grado di trasformare questa apparente superiorità in punti. Al contrario il Colorno si è dimostrato squadra cinica e organizzata, brava a concretizzare e capitalizzare ogni occasione. È proprio la formazione di casa a rompere gli indugi e a raggiungere subito la marcatura pesante a cui i Lyons hanno risposto dalla piazzola con Guillomot. Il Colorno resiste al forcing dei piacentini e segna ancora chiudendo il primo parziale sul 12 a 3.

Nella ripresa gli uomini di Orlandi e Solari partono subito forte e accorciano con Guillomot dalla piazzola. Si tratta però di un fuoco di paglia e tra il 10’ e il 25’, complice anche il turnover dei Lyons, il Colorno mette a segno tre mete trasformate scavando un solco impossibile da recuperare. La sesta meta trasformata dei padroni di casa chiude poi i giochi sul 40 a 6 finale. I bianconeri sono ora chiamati in settimana ad una profonda riflessione per individuare e risolvere ciò che non ha funzionato e ripartire la prossima settimana con il Capuzzoni.

A fine partita, il tecnico bianconero Paolo Orlandi è apparso deluso dalla prestazione odierna e ha così commentato: «Il risultato parla chiaro: il Colorno ha avuto forse meno palloni disponibili rispetto a noi, ma è stato bravo a sfruttarli al 100%. Noi abbiamo peccato di presunzione in certi momenti e questa sconfitta ci servirà da bagno di umiltà per ripartire dai nostri errori e crescere. Se devo trovare una cosa positiva – aggiunge il tecnico -  vorrei sottolineare l’ottimo debutto di Joshua Dallavalle alla sua prima partita di serie A. Nonostante i diciotto anni appena compiuti si è fatto trovare pronto.»

Dispiaciuto per il risultato, ma soddisfatto per il debutto il giovanissimo Joshua Dallavalle (classe 1999): «Siamo una squadra che può fare tanto e può puntare all’Eccellenza, ma dobbiamo ancora crescere molto. Oggi abbiamo preso molti punti, ma dobbiamo imparare dalla sconfitta. Per quanto mi riguarda invece mi sono inserito molto bene nel gruppo della prima squadra. Oggi prima di entrare ero un po’ agitato, poi in campo la tensione è sparita e ho solo pensato a fare bene e dare il massimo.»


All rights reserved - Tutti i contenuti sono di proprietà di Rugbylyons.it