18/01/2015
25/01/2015
01/02/2015
22/02/2015
08/03/2015
PRIMO PIANO
TEMA DEL MESE
Pos. Squadra Punti

29/03/2015 - Lyons beffati dal Grans Sasso: la vittoria sfuma all'80'

Gran Sasso Rugby – Sitav Rugby Lyons 29 - 28 Gran Sasso: Pallotta, Anibaldi, Guardiano, Gianpietri, Valdrappa, Lorenzetti, Brandizzi, Pattuglia, Parisse, De Rubeis, Sacco, Vaggi, Guerriero, Iezzi, Mandolini. A disposizione: Paolucci, Cacchione, Mancini, Santevenere, Giammaria, Santavicca, Mistichelli,... --> Mostra Tutto
Movember 2014
1.Pro Recco 28
2.Sitav Rugby Lyons22
3.Gran Sasso Rugby14
4.Rugby Reggio 13
5.Accademia FIR12
6.U.R. Prato Sesto2
ULTIMISSIME

29/03/2015 - U14 - 17° giornata: a Bologna un altro doppio successo
Lyons Valnure 1 - Reno Bologna   48-19
 
Formazione: Castagnola, Solenghi F, Poggi, Mela, Negri, Tavelli, Mori B, Tuminello, Moretto, Rizzitiello, Bosco, Oppizzi A, Solenghi T.
A disposizione: Scabini, Molina, Borrero, Perazzoli, Ferrari
 
Mete: 4 Mela, 1 Poggi, 1 Tuminello, 1 Ferrari, 1 Castagnala
Trasformazioni: 2 Molina, 1 Oppizzi A, 1 Mori B.
 
Lyons Valnure 2 - Rimini Rugby   63-0
 
Formazione: Mori, Sartori, Oppizzi D, Zanasi, Arcelli, Cumineti, Di Masi, Bongiorni, Guagnini, Barabaschi, Espinoza, Monzani, Russo.
A disposizione: Profiti, Baiocco, Cristalli, Malta, Biggi
 
Mete: 3 Cuminetti, 3 Baiocco, 1 Arcelli, 1 Mori T, 1 Sartori
Trasformazioni: 5 Mori T, 4 Cuminetti
 
Allenatori: Barroni, Parmigiani, Carini
 
Riparte dopo una sosta di 2 settimane il campionato dell'U14, oggi di scena a Bologna contro il Reno e il Rimini. Nella prima gara i 2001 affrontano i padroni di casa: la partita si fà subito accesa con 3 mete per parte nei primi 20 minuti di gioco. Poi i lyons cominciano a prendere in mano le redini del gioco e a concedere sempre meno agli avversari: il risultato sono altre 5 mete segnate e una difesa capace di resistere agli affondi del Reno.
Peccato per diverse disattenzioni offensive e difensive ad inizio gara ed a molti individualismi che danno spunto sul lavoro da svolgere. Complimenti a tutti i ragazzi per il risultato ottenuto, in particolare a Bernardo Mori che ha giocato un'ottima partita sia come mediano sia come apertura e a Perazzoli, entrambi al rientro da un infortunio.
La gara dei 2002 invece non ha offerto nulla di nuovo: complice un Rimini alle prime armi che non ha mai messo alla prova la difesa dei Lyons, i ragazzi non hanno avuto grossi problemi a portare a casa la partita. Bello il gioco offensivo con tanti offload, molta continuità diretta e molti sostegni rapidi; meno bene il gioco al largo con alcuni errori di organizzazione e schieramento.
Anche qui buona la prova di tutti i ragazzi, in particolare Arcelli al rientro da un infortunio, la meta di Sartori (bravo ad essere sempre in sostegno) e all'esordiente Biggi. A dovere di cronaca, è doveroso segnalare anche il comportamento superficiale di alcuni ragazzi di fronte ad un avversario non allo stesso livello.


29/03/2015 - U.18 Campionato Seven

Formazione: Brigati, Desari, Di Lucchio, El Yousfi, Hoxha, Groppi, Lekic Miralem, Molinari, Nicolini, Perotti, Pontalto, Sagaidac. All. Bassi/Cerbi

Mete: 2 Lekic, Perotti, Sagaidac  Trasformazioni: Di Lucchio 1/2, Groppi 1/1

Questa mattina i Lyons hanno ospitato presso il Beltrametti 2 un'altra giornata del Campionato regionale Seven U18, per giocatori nati nel 1997 e 1998, che avrebbe dovuto vedere scendere in campo anche le squadre del Modena e dell'Amatori Parma.Si è presentato solo il Modena e quindi si sono svolte due partite in due tempi da dieci minuti. A causa di infortuni, assenze per impegni e l'impossibilità di schierare i nati nel 1996, la nostra squadra era composta dai 12 giocatori richiesti dal regolamento. Come si vede dalla formazione la maggior parte di questi sono componenti della mischia e pochissimi i trequarti; il Seven è un rugby che privilegia la velocità e il gioco alla mano, dove la corsa, il placcaggio e l'occupazione del campo sono fondamentali. Oggi eravamo abbastanza "pesanti" e Marco Cerbi ha dovuto schierare due formazioni molto sperimentali nelle due partite.Le due partite sono state equilibrate e combattute, con a tratti qualche buona azione al largo; risultato della prima partita Lyons 17- Modena12. Seconda partita Modena 12- Lyons 12.

Le prossime partite di questo campionato sono previste a Maggio…...

                                                                                  ………DUMA LYONS!!!!! 



29/03/2015 - Lyons beffati dal Grans Sasso: la vittoria sfuma all'80'

Gran Sasso Rugby – Sitav Rugby Lyons 29 - 28

Gran Sasso: Pallotta, Anibaldi, Guardiano, Gianpietri, Valdrappa, Lorenzetti, Brandizzi, Pattuglia, Parisse, De Rubeis, Sacco, Vaggi, Guerriero, Iezzi, Mandolini. A disposizione: Paolucci, Cacchione, Mancini, Santevenere, Giammaria, Santavicca, Mistichelli, Mannucci

Sitav Rugby Lyons: Rossi M., Albertin (59’ Gherardi), Subacchi ,Mortali Mi., Amadasi, Zucconi, Cammi (45’ Colpani), Bance (62’ Petrusic), Larsen, Tarantini, Fornari, Baracchi (45' Merli (70' Prette)), Paoletti (51' Staibano), Silvestri, Ferri (40’ Vitiello).

Marcatori: 11' mt Mortali Mi. tr Mortali Mi. (0-7), 16' cp Valdrappa (3-7), 20' mt Mandolini (8-7), 29' mt Ferri tr Mortali Mi. (8-14), 45' cp Valdrappa (11-14), 50' mt mischia Gran Sasso (16-14), 58' mt Zucconi tr Mortali Mi. (16-21), 61' mt Staibano tr Mortali Mi. (16-28), 66' cp Valdrappa (19-28), 77' cp Valdrappa (22-28), 81' mt Gran Sasso tr Valdrappa (29-28)

Note: 2' Cartellino giallo Pattuglia, 47' cartellino giallo Fornari, 73' cartellino giallo Prette, 76' secondo giallo per Fornari che diventa rosso.

Il girone di ritorno dei Lyons comincia con una bruciante sconfitta sul campo del Gran Sasso che, dopo aver superato il Reggio Emilia, ha replicato con i bianconeri. Eppure per i Lyons il match era cominciato bene con Michele Mortali a marcare la prima meta dopo pochi minuti. Il Gran Sasso però è riuscito a rimanere in partita, complice l’imprecisione dei bianconeri e grazie ad un efficace gioco al piede. Al 20’ i padroni di casa ritornano in vantaggio e, nonostante Ferri allunghi con una meta rimangono attaccati alla partita. Nella ripresa con un formidabile uno-due i leoni si riportano in vantaggio. Passano pochi minuti e le mete di Zucconi e Staibano, oltre a concedere il vantaggio ai bianconeri, danno l’illusione che la partita sia chiusa in favore dei Lyons. Nel finale però i leoni piacentini si trovano in doppia inferiorità numerica e concedono ai padroni di casa un break di tredici punti che assicura la vittoria di misura agli abruzzesi. Per i bianconeri si tratta di un passo falso molto grave che complica la corsa ai playoff e rende decisiva la sfida interna con la Pro Recco. Unica soddisfazione sono i due punti di bonus che hanno limitato la rincorsa degli inseguitori.



28/03/2015 - L'agenda del weekend

Dopo le pause dovute al Sei Nazioni, la prima squadra dei Lyons tornerà in campo contro il Gran Sasso in una difficilissima sfida in trasferta. Il match comincerà eccezionalmente alle 14.30 (invece delle 15.30 previste dal calendario) e potrà essere seguito live sul nostro sito grazie al servizio di livescore.

Di nuovo fermo il campionato Under 18 che sarà però sostituito da un torneo di rugby Seven che andrà in scena al Beltrametti 2 a partire dalle ore 11.00.
Dopo la sconfitta di misura con il Livorno primo in classifica i giovani leoni dell’Under 16 cercheranno riscatto con la trasferta sul campo dell’Amatori Parma (ore 12.30). Doppia sfida invece per l’Under 14 che a Bologna sarà impegnata con entrambe le formazioni in una densa giornata di rugby in cui si confronterà con Reno Bologna e Rimini.

Il settore propaganda sarà infine impegnato in un Torneo a Noceto. 



24/03/2015 - Serie C: una vittoria piena per cercare di raggiungere la vetta

Sitav Rugby Lyons – Rimini 67 – 0

Marcatori: Primo tempo: 2’ mt Rattotti tr Rattotti, 12’ mt Rattotti, 15’ mt Rivetti, 17’ mt Valverde tr Rattoti, 25’ mt Menozzi, 38’ mt Albertin; Secondo tempo: 3’ mt Groppelli tr Rattotti, 10’ mt Cavanna tr Rattotti, 15’ mt Boreri tr Malchiodi, 35’ mt Boreri tr Malchiodi, 40’ mt Cobianchi

Recupero della terza giornata del girone d'andata della seconda fase: i Lyons ospitano il Rimini, avversario sconosciuto e mai affrontato quest'anno; i leoni devono vincere per sperare ancora nella conquista del campionato. La partita inizia nel migliore dei modi per i piacentini, con una marcatura nei minuti iniziali, complice un immenso spazio nella difesa romagnola. La partita è subito in discesa per i Lyons, che già a metà primo tempo raggiungono il punto di bonus e che non sono stati troppo impegnati in difesa. Alla fine della prima frazione si è già sul 35-0 per la squadra di Orlandi e Acquaro, un primo tempo che ha visto la formazione di casa padrona del campo, che non ha concesso nulla agli avversari; ma la musica non cambierà nel secondo tempo, dove i Lyons continueranno a marcare mete su mete, mostrando anche sprazzi di rugby "champagne". Il Rimini si difende come può, ma i leoni hanno una marcia in più e fanno saltare gli schemi avversari, imponendo il solito ritmo di gioco che in pochi hanno saputo tenere. Il risultato finale sarà 67-0 in favore dei Lyons, una bella prestazione da parte dei padroni di casa che vincono e convincono, mostrando un bel rugby e un buon ritmo di gioco. Giornata positiva per gli avanti e per i trequarti, la rimessa laterale, nonostante la pioggia, ha funzionato bene, anche la mischia chiusa, nonostante qualche problema iniziale di posizione; una settimana di pausa per poi ripartire a lavorare per la trasferta di Castelsanpietro, penultima giornata di campionato. DUMA LYONS !



23/03/2015 - Terzo Posto dell’U12 al torneo Carla Negri di Roma

Nel week-end il settore propaganda dei Lyons ha vissuto una bellissima esperienza a Roma.
Sabato abbiamo assistito alla partita Italia-Galles e domenica l’Under 12 ha partecipato al torneo organizzato dagli amici dell’Arvalia Rugby Club Villa Pamphili.
I nostri leoncini hanno effettuato un torneo bellissimo, arrivando terzi, ma meritandosi i complimenti di tutti per il bel gioco espresso. Gli allenatori hanno fatto i complimenti ai ragazzi perché, dopo aver vinto tute le gare del girone iniziale e  aver perso una semifinale  che francamente non meritavano proprio di perdere, hanno saputo reagire per terminare il torneo con un’altra vittoria.
Abbiamo visto una grande squadra, fatta di amici che hanno saputo creare un gruppo unito fuori e dentro il campo.
La bella giornata è stata completata dal concentramento organizzato nella pausa del torneo dagli amici di Roma per le Under 8 e 10.
Un grosso ringraziamento va sicuramente a Stefano Filippazzi che ha saputo organizzare una trasferta impeccabile, come testimoniato dai moltissimi messaggi di ringraziamento che stanno circolando in “rete” in queste ore.



22/03/2015 - U16 - Prova più che convincente contro il Livorno

(Elite Under 16 22/03/2015, 6^ Giornata Ritorno)

Lyons - Livorno                             11 -     12 (Mete 1-2)

LYONS - Formazione

Ontani Diego; Belforti Federico; Via Giovanni (Vice Capitano); Malta Samuele; Dallavalle Joshua; Groppelli Nicholas; Dal Capo Mattia; Bedini Paolo (Capitano); Monsoni Riccardo; Valeri Andrea; Stocchi Nicolò; Pozzoli Lorenzo; Pinotti Andrea; Cattani Lorenzo; Di Stefano Cristian.

A Disp.           Bozzi Riccardo; Molinari Dario; Bertone Andrea; Dhima Claudio; Rubba Michael; Grassi Emanuele.

Marcature Lyons:

Mete:  Bedini Paolo(1).

Trasformazioni:      Ontani Diego                      0 su 1.

Calci Piazzati:         Groppelli Nicholas                   1 su 1

                                    Ontani Diego                      1 su 1.

Allenatori: Boiocchi Oscar; Cornelli Lorenzo; Bergamaschi Fabio.

Sesta giornata di ritorno, in casa con il Livorno, giornata piovosa, il terreno di gioco è in buone condizioni, lo spirito dei ragazzi è alto, la tribuna è abbastanza piena (trenta spettatori da Livorno) segno che la partita è sentita, tra il pubblico anche il Presidente Fanzola, che uscirà soddisfatto dei ragazzi.

Oggi sarà sicuramente una partita difficile e combattuta, il Livorno, primo in classifica con solo 2 punti in meno rispetto al punteggio pieno, i Lyons che arrivano da una serie consecutiva di quattro vittorie determinati a portare a casa il risultato,

Fischio di inizio, la partita risulta molto equilibrata fin dall’inizio, attacco e difesa di entrambe le squadre lavorano bene e per un buon numero di minuti il risultato non si muove, forse i Lyons riescono a restare di più nella metà campo avversaria, incapaci, però, di trovare i tempi e le distanze giuste nelle rimesse laterali, ne perdiamo parecchie mentre nelle mischie siamo in grado di vincere le nostre e rubarne qualcuna agli avversari, il Livorno gioca un rugby molto aggressivo a volte lecito a volte no a volte debordano nella “cattiveria” gratuita, è quando manca poco allo scadere del tempo che il centro livornese riesce a prendere velocità e attraversa un buon numero di metri di campo senza che i nostri riescano a fermarlo e arriva in meta che, poi, verrà trasformata 0-7, il primo tempo finisce così.

Nell’intervallo, gli allenatori incitano i ragazzi li rassicurano, impartiscono alcuni cambi di strategia, i leoni sono sotto ma si capisce che appena riapriranno la gabbia torneranno a graffiare.

Inizia il secondo tempo, i ragazzi del Livorno sono nervosi, erano venuti per vincere con una mano legata dietro la schiena e si sono trovati davanti una squadra che gli sta dando del filo da torcere e in svariate occasioni li mette in difficoltà, commettono parecchi falli ed arriva il primo in posizione favorevole per tentare un calcio in mezzo ai pali, accorciamo il distacco 3-7, ma non è finita, con grande determinazione i Lyons continuano a giocare nella metà campo avversaria e finalmente arriva la meta tanto agognata e mai così meritata, purtroppo non viene trasformata ma ci basta per arrivare ad essere davanti 8-7 vantaggio minimo e ancora molti minuti da giocare, si verificano episodi da ring in cui i nostri subiscono qualche colpo proibito, non ci lasciamo intimorire, i toscani sono sempre molto fallosi e arriva il secondo calcio che può essere messo tra i pali, così è 11-7, mancano pochi minuti alla fine ed è ancora il centro del Livorno che ci fa una meta dopo aver percorso tre quarti di campo senza che nessuno riuscisse a placcarlo 11-12.

Partita persa di un punto, ma giocata veramente bene, praticamente sempre in attacco, il Livorno sfrutta due episodi e le capacità di un giocatore notevole, perdiamo contro la prima in classifica, squadra a cui riconosciamo senza dubbio i meriti, di cui però non condividiamo i metodi.

Il rugby è uno sport che deve essere giocato con grinta ma deve anche ispirare e trasmettere principi e valori come : lealtà, coraggio, disciplina, rispetto degli avversari, oggi abbiamo assistito a comportamenti che non possono certo essere assimilati a questi concetti.

Mi stavo dimenticando della terza frazione di gioco, la più importante, resa possibile, in uno sport povero come il rugby, solo dall’impegno e sacrificio, volontario, di genitori che rinunciano al proprio tempo libero per permettere agli avversari, sul campo, di trascorrere un po’ di tempo in amicizia all’insegna del buon umore, dimenticando le rivalità.

Portiamo a casa 1 punto che non ci permette di rimanere, per ora, al secondo posto in classifica che viene occupato dal Prato con 49 punti mentre noi arriviamo a 46, domenica recuperiamo la partita sospesa con gli Amatori Parma, dobbiamo e possiamo farcela a tornare sul secondo gradino della classifica.

FORZA RAGAZZI.


All rights reserved - Tutti i contenuti sono di proprietà di Rugbylyons.it