05/11/2017
03/12/2017
10/12/2017
17/12/2017
14/01/2018
PRIMO PIANO
TEMA DEL MESE
Pos. Squadra Punti

10/12/2017 - Prima sconfitta stagionale per i Lyons

Genova, Stadio “G. Carlini” – domenica 10 Dicembre 2017 CUS Genova - Sitav Rugby Lyons 16-12 ( 13-5)   Marcatori: 2' mt Migliorini, 16' mt Imperiale F., 26' cp Sandri, 30' mt Rollero, 51' cp Sandri, 80' mt Via A. tr Montanari   CUS Genova... --> Mostra Tutto
1.Sitav Rugby Lyons36
2.Cus Genova28
3.Accademia FIR19
4.Pro Recco Rugby17
5.VII Rugby Torino13
6.Cus Torino11
ULTIMISSIME

10/12/2017 - Prima sconfitta stagionale per i Lyons
Genova, Stadio “G. Carlini” – domenica 10 Dicembre 2017
CUS Genova - Sitav Rugby Lyons 16-12 ( 13-5)  
Marcatori: 2' mt Migliorini, 16' mt Imperiale F., 26' cp Sandri, 30' mt Rollero, 51' cp Sandri, 80' mt Via A. tr Montanari  
CUS Genova: Borzone (67' Gambelli), Salerno, Sandri, Ricca, Migliorini (55' Minoletti), Zini, Garaventa, Mills, Imperiale F., Di Vietro (51' Bertirotti), Imperiale P., Torchia (62' Pendola), Cavallero (61' Barry), Perini (78' Bortoletto), Cattaneo (67' Ghiglione). A disp.: Mozzi. All. Askew 
Sitav Rugby Lyons: Beghi (70' Via), Boreri (54' Subacchi), Conti, Mori, Bruno, Montanari, Efori, Masselli, Cisse (78' Eddoukali), Tarantini (40' Bance), Merli, Tveraga, Salerno (40' Rapone) (52' Lombardi), Rollero, Grassotti. A disp.: Vaghini, Bosoni. All. Orlandi  
Arb.: Piardi 
Cartellini: 78' Pendola 
Calciatori: Sandri 2/5, Montanari 1/3 
Note: Circa 300 spettatori. Punti conquistati in classifica: CUS Genova 4; Sitav Rugby Lyons 1 Man of the match: Borzone
Prima sconfitta stagionale per la Sitav Rugby Lyons, fermata a Genova dalla seconda in classifica. I bianconeri si sono arresi per 16 a 12 al Cus Genova che ha conquistato matematicamente l’accesso al girone promozione. Resta invece ancora aperta la corsa per il terzo posto che sembra una sfida a due fra Accademia e Pro Recco anche se le due torinesi cercheranno di rientrare fra le tre con uno sprint finale.
I Lyons soffrono l’ottima partenza del Cus Genova che al secondo minuto rompe gli indugi e segna con Migliorini, ma Sandri manca la trasformazione. I liguri allungano al 16’ con una meta non trasformata di Imperiale e dieci minuti dopo con un calcio piazzato di Sandri questa volta preciso dalla piazzola. La formazione di Orlandi e Solari soffre con i trequarti, ma si impone con la mischia, suo punto di forza. Alla mezz’ora è proprio un uomo di mischia che permette ai Lyons di accorciare le distanze: la meta che riapre i giochi è di Rollero, bravo a finalizzare un’ottima azione offensiva dei bianconeri. Il primo tempo si chiude con il Cus Genova in vantaggio per 13 a 5. 
Nella ripresa sono ancora i padroni di casa ad allungare al 51’ con un calcio piazzato di Sandri. Nel corso del secondo tempo la pioggia e il vento rendono più complicata la gestione del pallone e costringono le squadre a commettere molti errori. La rincorsa dei Lyons si fa sempre più complicata con il Cus Genova che può anche giocare con il cronometro. La marcatura dei Lyons arriva solo all’80’ quando i leoni piacentini sfruttano anche una temporanea superiorità numerica per il giallo rimediato da Pendola. A tempo ormai scaduto è Alessandro Via a superare la linea di meta e a permettere ai Lyons di portare a casa un punto in classifica. Finisce 16 a 12 in favore dei liguri che sono la seconda squadra qualificata al girone promozione. 
 
Il tecnico bianconero Paolo Orlandi parla di partita sbagliata tatticamente: «Abbiamo sbagliato l’impostazione tattica della partita. Probabilmente affrontandola in modo diverso avremmo potuto vincere: loro erano più motivati e aggressivi di noi che abbiamo giocato come se non piovesse e dovevamo fare diversamente. Non siamo stati capaci di raddrizzare l’incontro in corso d’opera e ne abbiamo pagato le conseguenze. Uno stop che non fa troppo male, ma avremmo dovuto evitarlo. L’unico vero rammarico è l’infortunio di Beghi che potrebbe rimanere a lungo indisponibile.»
Una sconfitta che deve essere vista come un punto di partenza e di crescita secondo il capitano dei bianconeri Mantvydas Tveraga: «Anche nella sconfitta dobbiamo trovare i lati positivi: analizzare gli errori e migliorarci. Il clima ci ha sfavorito, abbiamo fatto molti errori di handling e pagato alcune scelte iniziali. Per noi si tratta di un bagno di umiltà che può farci solo bene. Continue vittorie potevano farci perdere di vista i nostri limiti e portarci fuori strada; adesso dobbiamo ricominciare a lavorare per raggiungere il nostro obiettivo finale.»
 


09/12/2017 - La Sitav Rugby Lyons si prepara alla trasferta genovese

La Sitav Rugby Lyons, dopo aver matematicamente conquistato l’accesso al girone promozione, si prepara per la trasferta in casa del Cus Genova, secondo in classifica. La sfida con il Cus Torino ha obbligato i bianconeri a fare i conti con un’infermeria decisamente affollata che costringerà i tecnici bianconeri a schierare una formazione che potrebbe essere abbastanza rimaneggiata. Gli uomini di Orlandi e Solari sono comunque chiamati a difendere la propria imbattibilità e soprattutto ad andare a caccia dell’ottavo successo consecutivo che varrebbe la matematica certezza del primo posto. Un’impresa tutt’altro che semplice contro un Cus Genova che vuole riscattare la sconfitta esterna con l’Accademia FIR. La sfida comincerà alle 14.30 di domenica e, come sempre, sul sito www.rugbylyons.it potrà essere seguito il live testuale dell’incontro. 

Il tecnico bianconero Paolo Orlandi punta alla vittoria, ma sa che dovrà schierare una formazione in parte rimaneggiata: «È scontato dire che scenderemo in campo per vincere. Non abbiamo ancora raggiunto tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati e anche se quello del primo posto può sembrare secondario è importante raggiungerlo. Non è nostra intenzione fare particolari esperimenti, ma vi siamo costretti. Molto probabilmente Guillomot sarà a riposo, mentre Giovanni Via sarà impegnato con l’Under 18; per questo all’apertura rivedremo uno tra Montanari e Beghi. Confermeremo Efori con la maglia numero 9, mentre Tarantini dovrebbe partire titolare. Si aggregheranno poi altri giocatori delle giovanili e cercheremo di dare spazio anche a chi finora ha giocato meno.» 

Alla vigilia, il mediano d’apertura bianconero Andrea Beghi si è detto fiducioso nel potenziale della squadra e soprattutto pronto a guadagnarsi un posto in serie A: «Ho tanta voglia di entrare tra i 23 e tra i 15 perché conosco il mio potenziale e so che posso meritarmi un posto in prima squadra. Non vedo l’ora di poter dimostrare quanto valgo. In settimana ci siamo allenati bene e ho ottime impressioni per la partita anche se saremo in parte rimaneggiati. Sono molto fiducioso.»



03/12/2017 - I Lyons conquistano l'accesso al girone promozione

Piacenza, stadio “W. Beltrametti” –  domenica 3 dicembre  2017

Serie A, VII giornata

Sitav Rugby Lyons v Cus Ad Maiora Rugby 1951 60-10 (29-5)

Marcatori: p.t. 2' cp. Guillomot (3-0), 10' m. Bance tr. Guillomot (10-0), 14' m. Subacchi tr. Guillomot (17-0), 19' m. Mori (22-0), 29' m. Subacchi tr. Guillomot (29-0), 40’ m. Amadasi (29-5); s.t. 44' m. Bruno tr. Guillomot (36-5), 51' m. Bruno (41-5), 55' m. tr. Guillomot (48-5), 57' m. Bance tr. Guillomot (55-5), 63' m. Bruno (60-5), 77' m. Ursache (60-10).

Sitav Rugby Lyons: Thrower (14' st. A. Via); Mori, Conti, Subacchi, Bruno; Guillomot, Efori (14' G. Via); Masselli, Cissè (15' st. Tarantini), Bance; Grassotti (14' st. Merli), Tveraga (cap) (19' st. Bosoni); Salerno (14' st. Rapone), Rollero (22' st. Ceresa), Lombardi (27' st. Cantù). All. Orlandi

Cus Ad Maiora Rugby 1951: Failla; Amadasi (10' st. Cisi), Lopez Bontempo (10' st. Sacco), Reeves (20' st. Spaliviero), Dezzani; Grillotti, Mantelli; Ursache, Spinelli (20' st. Bianco), Perrone; Fatica, Toresi (24' st. Polla); Modonutto (cap.) (15' st. Nicita), Racca (34' st. Novello, 37' st. Modonutto), Novello (1' st. Martina). All. D’Angelo

Arb. Angelucci

Cartellini: nessuno

Calciatori: Guillomot (Sitav Rugby Lyons) 7/10; Grillotti 0/2 (Cus Ad Maiora Rugby 1951)

 

Note: Campo in buone condizioni; spettatori circa 350

Punti conquistati in classifica: Sitav Rugby Lyons 5; Cus Ad Maiora Rugby 1951 0

Man of the match: Guillomot (Sitav Rugby Lyons)

La Sitav Rugby Lyons esce dalla pausa superando 60 a 10 il Cus Torino ultimo in classifica. Una sfida senza storia che ha permesso ai Lyons di conquistare la matematica certezza della qualificazione al girone promozione.  

La differenza fra le due squadre è apparsa evidente fin dai primi minuti del match con i Lyons subito in attacco a sfruttare un calcio di punizione con Guillomot. La prima meta dell’incontro arriva al 10’ al termine di un’azione costruita con gli avanti sugli sviluppi di una touche. Nei dieci minuti successivi i bianconeri replicano prima con Subacchi che, servito alla perfezione da Guillomot, trova il varco giusto per schiacciare tra i pali, poi con Mori che finalizza una splendida azione corale cominciata sulla ventidue. Prima della mezz’ora arriva anche la quarta meta che chiude definitivamente i conti e permette di conquistare il punto di bonus. Allo scadere del primo tempo arriva anche la reazione del Cus Torino che raggiunge la meta con l’ex bianconero Amadasi e manda le squadre negli spogliatoi sul 29 a 5 per i Lyons.  

La ripresa si apre con uno splendido uno-due di Bruno che segna prima bucando la difesa avversaria in mezzo ai pali e poi all’ala. I bianconeri segnano ancora con Guillomot, alla fine premiato come Man of the Match, che dialoga alla perfezione con il subentrato Giovanni Via e trova la meta tra i pali. Seguono poi la seconda meta personale di Bance e la terza per Bruno che sfrutta nel migliore dei modi un perfetto calcio-passaggio di Giovanni Via. A tre minuti dalla fine è invece il Torino a segnare con Ursache che sfrutta una distrazione difensiva dei Lyons sul punto di incontro. La sfida si chiude sul 60 a 10 per i Lyons che rimangono a punteggio pieno dopo sette giornate e ora possono cominciare a pensare al girone promozione.

Il tecnico bianconero Paolo Orlandi non nasconde la soddisfazione per aver centrato il primo obiettivo stagionale: «Siamo matematicamente in poule promozione: era il nostro primo obiettivo e lo abbiamo raggiunto. Adesso dobbiamo lavorare intensamente per la seconda fase. La partita di oggi è risultata abbastanza facile: si è vista la differenza fra le due squadre. I ragazzi mi sono piaciuti e faccio i complimenti anche a chi è subentrato dalla panchina.»

Federico Efori, classe 1998 ha disputato oggi la prima partita da titolare: «Partita cominciata molto bene: siamo partiti forte e le cose si sono messe subito in discesa. Siamo una squadra che ha dimostrato di poter giocare ad alto livello e lo stiamo sicuramente facendo. Questo sicuramente mi ha aiutato ad avere meno pressione e a giocare meglio. A livello personale sono molto contento e vorrei ringraziare gli allenatori per avermi dato la possibilità di giocare in serie A.»

Tornato da un lungo infortunio, Alessandro Via è stato fra i protagonisti del secondo tempo bianconero: «La squadra si è mossa bene con un buon ritmo e, anche se non siamo riusciti a rispettare tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati alla vigilia, il risultato parla da solo. Per quanto mi riguarda potevo fare ancora meglio e commettere qualche errore in meno.»



01/12/2017 - Un lutto in casa Lyons

I Lyons abbracciano con affetto il bianconero Giampiero Brigati per la perdita del padre. Il presidente Natalino Fanzola e la famiglia bianconera si stringono all'amico in questo momento di lutto.

 

 

 

 

 

 

 



01/12/2017 - Domenica torna il campionato di serie A: i Lyons ospitano il CUS Torino

Dopo la lunga sosta del mese di novembre per i test match della Nazionale, ricomincia il campionato di serie A con la Sitav Rugby Lyons impegnata ad ospitare il Cus Torino nella seconda giornata del girone di ritorno. Sulla carta si tratta del più classico dei testa-coda, ma forse in questo caso la classifica non rispecchia la realtà: nel girone di andata infatti la formazione piemontese è stata quella che più ha messo in difficoltà i piacentini. I Lyons dovranno andare a caccia della vittoria per confermare il proprio stato di salute dopo una lunga pausa che li ha comunque visti scendere in campo in un’amichevole contro il Piacenza Rugby. A rendere ancora più significativa la sfida si aggiunge la possibilità da parte dei leoni piacentini di conquistare matematicamente l’accesso al girone promozione con tre giornate di anticipo. Le due formazioni scenderanno in campo al Beltrametti nel pomeriggio di domenica a partire dalle 14.30. Come sempre sarà attivo il punto ristoro organizzato da MyService che proporrà un menu che prevede panino con pulled pork, panino con picula ad caval, pop corn e birra. L’incontro sarà inoltre trasmesso in diretta streaming grazie al supporto di Progetto8 e dell’operatore bianconero Marco Bedini sul sito www.marcobedinivideo.com.

Una partita molto importante secondo il tecnico bianconero Paolo Orlandi: «Il nostro obiettivo è chiudere i conti con la qualificazione già domenica. Veniamo da una pausa molto lunga che potrebbe essere un problema, ma lo stesso vale per i nostri avversari. Penso che aver disputato il derby durante la pausa possa aiutarci a ritrovare il ritmo partita che ci potrebbe mancare. Il Cus Torino mi sembra una squadra che non merita la sua attuale posizione in classifica: sono competitivi e all’andata ci hanno messo in difficoltà. Dovremo fare attenzione e concentrarci al massimo per portare a casa vittoria e qualificazione.»

A spronare i bianconeri ci pensa anche capitan Tveraga: «Sappiamo bene che i nostri primi avversari siamo noi stessi e uno stop così lungo potrebbe essere un problema. Giocheremo contro l’unico avversario che è riuscito a strapparci un punto di bonus e per questo sarà un test importante per capire come stiamo dal punto di vista mentale. Se risolviamo anche l’approccio mentale alle partite possiamo ritenerci a buon punto per il raggiungimento degli impegni futuri.»



01/12/2017 - L'agenda del weekend

Ad aprire questo primo weekend tipicamente invernale di dicembre saranno i ragazzi dell'U18, che sabato 2 a partire dalle 18 ospiteranno il Modena Rugby presso lo stadio Savoia.

Domenica 3 la formazione U16 regionale sfiderà alle 11 l'Highlanders Formigine Rugby sempre sul campo dello stadio Savoia.

I ragazzi dell'U16 élite invece scenderanno in campo alle 13, per affrontare la formazione del Rugby Perugia presso lo stadio Beltrametti 2.

 

 

 

 



30/11/2017 - Una delegazione Lyons alla presentazione della nuova Porsche Cayenne

Una delegazione di giocatori della prima squadra della Sitav Rugby Lyons ha partecipato questa sera a partire dalle 18.00 alla presentazione della nuova Porsche Cayenne presso la concessionara Lodigiani. I bianconeri, accompagnati da una versione "remixata" dell'haka hanno tolto il velo al nuovo SUV di casa Porsche. Un'occasione importante per sottolineare la collaborazione tra la società bianconera e la concessionaria piacentina.

 

 

 

 


All rights reserved - Tutti i contenuti sono di proprietà di Rugbylyons.it