28/01/2017
18/02/2017
04/03/2017
12/03/2017
19/03/2017
25/03/2017
08/04/2017
15/04/2017
29/04/2017
PRIMO PIANO
TEMA DEL MESE
Pos. Squadra Punti

19/07/2017 - Da Mogliano Mirko Rapone per rinforzare la mischia bianconera

La campagna acquisti della Sitav Rugby Lyons prosegue con l’arrivo del pilone destro, classe 1991, Mirko Rapone che andrà a completare il pacchetto di mischia bianconero ricoprendo uno dei ruoli più delicati. Rapone arriva ai Lyons dopo due stagioni di Eccellenza trascorse nel Mogliano Rugby... --> Mostra Tutto
1.PatarĂ² Calvisano76
2.Petrarca Rugby64
3.Femi-CZ Rovigo Delta56
4.Rugby Viadana 197041
5.Fiamme Oro Rugby38
6.Lafert San DonĂ 34
7.Mogliano Rugby30
8.Conad Reggio30
9.Lazio Rugby 192726
10.Sitav Rugby Lyons20
ULTIMISSIME

27/07/2017 - I Lyons rinunciano al campionato di serie B

La Sitav Rugby Lyons si è vista costretta a rinunciare al campionato di serie B al quale aveva guadagnato l’accesso in seguito al ripescaggio da parte della Federazione Italiana Rugby. La società bianconera, dopo un’attenta valutazione, ha preferito rinunciare alla serie B per iscriversi invece al campionato di serie C1. Oltre al costo proibitivo di un campionato di serie B che prevede due trasferte in Sardegna, si aggiungono ragioni legate all’impossibilità di allestire una rosa sufficientemente ampia da poter affrontare il doppio impegno in serie A e in serie B.

A spiegare le ragioni della rinuncia è il presidente dei Lyons Natalino Fanzola: «Quando si guadagna una promozione è sempre un dispiacere dover rinunciare a partecipare ad un campionato di categoria superiore, ma dobbiamo pensare al bene della società. In questo momento non abbiamo le rose per affrontare due campionati così impegnativi e rischiamo solo di compromettere entrambe le stagioni. Molti ragazzi che l’anno scorso hanno giocato in serie C saranno impiegati in serie A dove avranno anche la possibilità di mettersi in luce e di contribuire alla lotta per tornare in Eccellenza.»



27/07/2017 - I Lyons piangono Luigi Paganardi

I Lyons piangono la scomparsa di Luigi Paganardi, colonna della mischia bianconera durante gli anni ’80 e votato come miglior giocatore dai tifosi Lyons nella stagione ’85-’86. La Società bianconera abbraccia la famiglia. Al cordoglio si uniscono tutti i dirigenti, i giocatori e i sostenitori della famiglia Lyons.

 

 

 

 

 



22/07/2017 - I Lyons ritrovano la Pro Recco e l'Accademia. I cadetti ripescati in serie B

La Federazione Italiana Rugby, in seguito al Consiglio Federale riunitosi ieri a Bologna ha reso note le formule e i gironi dei campionati per la stagione 2017/18. La formula della serie A prevede due fasi composte da quattro gironi di sei squadre che si affronteranno in gare andata e ritorno a partire dal 1° ottobre. Le prime tre classificate di ciascun girone andranno a comporre le due Pool Promozione, mentre le ultime tre comporranno altri due gironi e si sfideranno sempre in gare di andata e ritorno nella seconda fase. La prima e la seconda classificata delle Pool Promozione accederanno alle semifinali (previste con gare di andata e ritorno) per la promozione in Eccellenza U-Boat Replica. Le vincenti delle semifinali saranno automaticamente promosse in Eccellenza dove le retrocessioni sono bloccate a causa dell’ampliamento a 12 squadre previsto per la stagione 2018/19. Si giocherà comunque una finale per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia di serie A 2017/18.

La Sitav Rugby Lyons è stata inserita nel girone 1 insieme a Pro Recco, Cus Genova, Cus Torino Ad Maiora, VII Rugby Torino e Accademia FIR “Ivan Francescato”. Il girone 1 si incrocerà poi con il girone 4 composto da Gran Sasso, L’Aquila Rugby, Primavera Rugby, CUS Perugia, UR Prato Sesto e Rugby Benevento.

Dalla formazione dei campionati si apprende anche il ripescaggio della seconda squadra bianconera nel campionato di Serie B. La scorsa stagione, i cadetti avevano sfiorato la promozione arrendendosi di un punto all’Amatori&Union Rugby Milano. Anche il campionato di serie B comincerà il 1° ottobre con quarantotto squadre divise in quattro gironi geografici da dodici squadre ciascuno, e prevede sette promozioni in Serie A e otto retrocessioni in Serie C. Le formazioni si sfideranno in partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone, con promozione diretta in Serie A per ciascuna squadra classificatasi al primo posto del proprio girone. I bianconeri sono stati inseriti nel girone 1 insieme ad Amatori Novara,  Biella Rugby, Rugby Sondrio, Amatori Milano, CUS Milano, ASR Lecco, ASR Lumezzane, Monferrato Rugby, Amatori Alghero, Piacenza Rugby e Amatori Capoterra.

A parlare per i Lyons è il tecnico Paolo Orlandi: «Quello che si profila è senza dubbio un girone tosto con avversarie molto forti, ma il nostro obiettivo rimane quello di arrivare fra le prime tre e andare a giocare la Pool Promozione. Devo dire che mi fa piacere incontrare la Pro Recco, perché è una nostra rivale storica ed è senza dubbio una rivalità positiva. Allo stesso modo sono contento di affrontare i giovani dell’Accademia FIR che sono sempre un avversario interessante. Per quanto riguarda le altre – aggiunge Orlandi – il Cus Genova è una buona squadra, mentre le due torinesi, neopromosse sono due formazioni da scoprire e bisognerà farci attenzione.»



19/07/2017 - Da Mogliano Mirko Rapone per rinforzare la mischia bianconera

La campagna acquisti della Sitav Rugby Lyons prosegue con l’arrivo del pilone destro, classe 1991, Mirko Rapone che andrà a completare il pacchetto di mischia bianconero ricoprendo uno dei ruoli più delicati. Rapone arriva ai Lyons dopo due stagioni di Eccellenza trascorse nel Mogliano Rugby a cui era approdato dopo la consistente esperienza in serie A1 con la maglia della Pro Recco, culminata con la finale persa proprio contro i Lyons. Pilone destro con una Omega replica Speedmaster buona tecnica individuale, Mirko è cresciuto nel Rugby Segni per poi vestire le maglie del Rugby Parma, dei Crociati (con cui ha vinto lo scudetto Under 20 nel 2011), del L’Aquila e del Rugby Firenze. Il neobianconero vanta inoltre diverse convocazioni con le Nazionali italiane Under 19 e Under 20. Si tratta quindi di un innesto importante che si candida a rivestire un ruolo significativo nella rincorsa bianconera all’Eccellenza.

Secondo il direttore sportivo Claudio Deltrovi, Rapone è l’uomo giusto per la mischia bianconera: «Mirko è l’ultimo tassello che mancava per renderci competitivi. Per due stagioni il ruolo di pilone destro era stato ricoperto da stranieri e in questo momento avevamo a disposizione Matteo Salerno e Angelo Cò, al rientro da una lunga assenza. L’arrivo di Mirko va quindi a completare la rosa e risulta fondamentale per avere una mischia competitiva e autorevole per questo campionato e in prospettiva futura. Cresciuto con maestri del calibro di Manuel Ferrari e Franco Properzi, è un giocatore abile in mischia ordinata e nel gioco aperto. Si è detto entusiasta di questa nuova avventura con noi e inoltre – aggiunge Deltrovi strizzando l’occhio – deve ancora farsi perdonare l’ultima mischia dello scorso anno che ha fatto nascere l’azione con cui il Mogliano ci ha battuti e condannati alla retrocessione.»

Soddisfatto per l’arrivo a Piacenza è lo stesso Mirko Rapone: «Sono contentissimo per la scelta che ho fatto. Conosco bene la squadra che ho affrontato per anni da avversario nella Pro Recco e poi nel Mogliano. È una società solida sia come struttura che come idee, e ha il progetto ben chiaro di tornare in Eccellenza. Per quanto mi riguarda farò tutto quello che posso per permettere alla squadra di raggiungere questo obiettivo ambizioso.»

Mirko Rapone, nato a Colleferro (Roma) il 16/12/1991, altezza: 188 cm; peso: 124,8 kg (Pilone destro)



11/07/2017 - Un'apertura francese per puntare in alto: ai Lyons arriva Mathieu Guillomot

La campagna acquisti della Sitav Rugby Lyons per la stagione 2017/18 entra nel vivo con l’annuncio dell’arrivo a Piacenza del mediano di apertura francese Mathieu Guillomot. Nato a Parigi il 15/11/1993, Mathieu ha iniziato a giocare fin da bambino nel club Orsay per poi passare al Massy. Il giovane atleta ha completato il proprio percorso formativo trascorrendo due anni nel Centro di formazione di Clermont-Ferrand. Dopo due stagione nel Castres Olympique ha trascorso un anno presso l’USC Training Center per approdare infine a Carcassone dove ha militato nelle ultime due stagioni. Nel 2016/17 ha totalizzato 9 presenze di cui due da titolare. Mathieu ha anche indossato la maglia della nazionale francese Under 17 e Under 18. Si tratta di un giocatore versatile in grado di ricoprire tutti i ruoli dei trequarti, ma capace di esaltarsi come mediano di apertura. A Piacenza vestirà proprio la maglia numero 10 per guidare i Lyons nei piani alti della classifica del campionato di serie A. 

Soddisfatto del nuovo arrivo è  apparso il direttore sportivo Claudio Deltrovi: «Ho potuto conoscere di persona Mathieu e mi è sembrato un ragazzo molto serio, motivato e desideroso di debuttare nel campionato italiano. Vive l’avventura bianconera come una grande opportunità: vuole fare esperienza per crescere e mi sembra che abbia le qualità giuste per mettersi in luce. Per i Lyons si tratta di un innesto importante perché ci permette di non far gravare tutto il peso di un ruolo come quello di mediano di apertura sulle spalle dei nostri giovani.»

Mathieu Guillomot, nato a Parigi il 15/11/1993, altezza: 183 cm; peso: 88 kg (mediano d’apertura)



02/07/2017 - Online il nuovo numero di Lyons Magazine

Esce oggi il nuovo numero del mensile Lyons Magazine, il magazine ufficiale di Sitav Rugby Lyons in cui potrete trovare tutte le ultime notizie del mondo bianconero, mercato, risultati e le news di tutte le categorie.

Come sempre potrete scaricare il giornalino direttamente all’indirizzo:

http://www.rugbylyons.it/giornalino.php

 

 

 

 



20/06/2017 - Ufficializzato lo staff per la stagione 2017/18
L’avvicinamento della Sitav Rugby Lyons alla stagione 2017/18 inizia con l’ufficializzazione dello staff tecnico che guiderà la formazione piacentina nel campionato di serie A. A sostituire Achille Bertoncini, protagonista nelle ultime due stagioni di Eccellenza, è stato chiamato Paolo Orlandi, già commissario tecnico dei bianconeri dal 2009 al 2012 e poi allenatore della seconda squadra. Con la formazione cadetta ha ottenuto la promozione in serie C1 nella stagione 2015/16 e sfiorato la promozione in serie B nel campionato appena concluso. Paolo Orlandi sarà affiancato nella direzione tecnica da Emanuele Solari, già allenatore dell’under 18. A completare lo staff ci saranno poi Mantvydas Tveraga, che si occuperà degli avanti e in particolare di quanto riguarda la touche, e Edward Thrower, MVP del campionato di Eccellenza 2015/16 e capitano dei Lyons nella stagione successiva, a cui sarà affidato il reparto dei trequarti. 
La seconda squadra, impegnata nel campionato di serie C1, sarà affidata a Tino Paoletti, che si occuperà però anche della mischia ordinata della formazione impegnata in serie A, e a Marco Castagnola, forte dell’esperienza maturata quest’anno proprio con i cadetti.
Una scelta interna quella di Paolo Orlandi perché, come ha dichiarato il direttore sportivo bianconero Claudio Deltrovi, i Lyons hanno sempre avuto i risultati migliori quando si sono affidati a tecnici che conoscono l’ambiente. «Sono fiducioso perché la squadra è rimasta abbastanza compatta – ha aggiunto il ds - e credo ci sia un buon gruppo per tentare l’immediata risalita. Ci sarà più esperienza, più consapevolezza sul lavoro da fare e tanta voglia di rivincita. La stagione passata abbiamo sfidato tutti gli avversari ad armi pari e proprio per questo la retrocessione ci ha lasciato ancora di più l’amaro in bocca. Disputeremo un campionato senza l’assillo della promozione, ma senza nascondere l’ambizione a risalire immediatamente in Eccellenza.»
 

All rights reserved - Tutti i contenuti sono di proprietà di Rugbylyons.it